Tolentino, Grest Sacra Famiglia

Nel mese di giugno appena passato noi ragazzi del Servizio Civile, facenti parte del progetto “Il mondo che vorrei”, abbiamo collaborato come educatori all’animazione dei centri estivi organizzati da alcune parrocchie della Diocesi. Dopo aver trascorso un certo periodo di tempo nel preparare e strutturare questo tipo di evento con gli animatori specifici di ogni realtà parrocchiale, ci siamo avvicinati a vivere questa esperienza con l’entusiasmo e la voglia di condividere con i bambini dei momenti di crescita e di gioia, ricevendo un arricchimento continuo.

Il primo contatto con una realtà è toccato a Livia e Roberto, con la partecipazione al GREST, dal 12 al 17 giugno, nella parrocchia Santa Famiglia di Tolentino. Nonostante in questo caso non ci fosse stato molto tempo da parte nostra per mettere a punto il centro estivo, conoscendo meglio i giovani responsabili della comunità, abbiamo trascorso una grandiosa settimana di sano divertimento scandita da momenti di preghiera, gioco, dialogo e confronto. In questa occasione, trattandosi di un GREST, ovvero della versione estiva dell’oratorio dedicata ai più piccoli, ogni gioco, canzone o attività particolare era improntata

Tolentino, Grest Santo Spirito

a una tematica ben definita che guidava i bambini alla scoperta della parola di Dio rendendola concreta e vicina alle esperienze fatte insieme. Abbiamo approfondito l’aspetto dell’importanza dell’impegno nella costruzione dei sogni, della speranza e dell’amicizia vera. Un giorno della settimana è stato dedicato alla tradizionale uscita, svolta in un parco avventura di San Marino, dove i bambini si sono prodigati nelle arrampicate sugli alberi raggiungendo risultati sorprendenti (non senza destare qualche preoccupazione da parte nostra). L’avventura alla Santa Famiglia si è conclusa con l’allestimento da parte dei bambini di uno spettacolo teatrale, con canzoni e balli, ispirato alle tematiche affrontate in settimana e preparato nei momenti di laboratorio dedicati.

Tolentino, Grest SS. Crocifisso

Sempre a Tolentino, il 26 giugno è iniziato il GREST della parrocchia Santissimo Crocifisso che ha accolto 53 bambini dalla prima alla quinta elementare, con 19 educatori tra cui Livia ed Elisa. La tematica principale, basata sul motto “Si va in scena!”, ha guidato durante la settimana i bambini che hanno conosciuto diversi tipi di arte come la musica, il circo, il cinema e il teatro. Dopo le lodi mattutine ogni gruppo di bambini iniziava la discussione e l’attività sul verbo della giornata (osare, sperare, condividere ecc.). Il momento del pranzo rappresentava invece un’occasione di condivisione per riunire tutti i gruppi e stare insieme. Dopo il pranzo, ai ragazzini veniva data la possibilità di partecipare ad un laboratorio a

Tolentino, Grest SS. Crocifisso

scelta, come danza, canto, scenografia e recitazione, al fine di preparare lo spettacolo finale rivolto ai genitori. Il pomeriggio, che era dedicato ai tornei dei giochi sportivi, risultava particolarmente gradito ai bimbi, come si poteva facilmente immaginare. Il giovedì 29 giugno è stata una giornata speciale perché i bambini, ovviamente accompagnati dagli animatori, sono andati nel Parco Avventura di Cingoli e hanno provato a superare gli ostacoli dei percorsi con entusiasmo e gioia, rimanendo con tanti bei ricordi e facendo moltissime foto.

Grest SS. Crocifisso

La giornata di domenica è stata meravigliosa grazie all’impegno dei genitori che hanno portato tantissime pietanze per il pranzo condiviso ma, soprattutto, grazie ai bambini, che sono stati bravissimi a mostrare i loro talenti durante lo show.
In contemporanea a quest’ultimo, il GREST organizzato dalla parrocchia Santo Spirito di Tolentino era basato, invece, sulle tematiche della favola di Pinocchio. Organizzato dai ragazzi della parrocchia nelle vesti di animatori/educatori, affiancati dai nostri Lorenzo e Sundas, prevedeva ogni mattina un’accoglienza estremamente calorosa per i bambini. Subito la musica e i balli servivano a fare il pieno di energia per il resto della giornata, dove ci si è cimentati in recite, discussioni e giochi allo scopo di far divertire i bambini facendoli sentire felici ed amati.

Pressappoco nello stesso periodo, dal 19 al 30 giugno, presso la Parrocchia S. Vincenzo Maria Strambi di Piediripa si è svolto per la prima volta il GREST, rivolto ai bambini dai 6 ai 10 anni dal titolo “Un’estate da brividi”, al quale hanno collaborato anche Marta e Chiara. Il film d’animazione “L’era glaciale” ha fatto da sfondo all’intera esperienza e la visione delle diverse parti del film costituiva il lancio della giornata, dal quale derivavano i temi sui quali riflettere. I 50 bambini che hanno scelto di vivere questa esperienza si sono ritrovati come i protagonisti del film (Scrat, Manny, Diego e Sid) che, senza conoscersi e con le loro diversità, hanno intrapreso un viaggio, spinti da motivazioni diverse ma diventando, giorno dopo giorno, amici. Si sono aiutati a vicenda nell’affrontare tutte le difficoltà.I bambini sono stati divisi in quattro squadre corrispondenti ai diversi personaggi, guidate da due animatori. Lo staff degli animatori era composto da 12 ragazzi e due arbitri, che supervisionavano la buona riuscita dei giochi. La guida in tutte le attività era il parroco che, come “giudice speciale”, si è rivelato particolarmente dedito al successo del centro estivo. La seconda metà della mattinata vedeva i bambini impegnati nei laboratori di danza, calcio, ping-pong, kung fu, pallavolo e disegno. Il momento conclusivo della giornata, invece, era dedicato alla preghiera e all’aggiornamento dei punti totalizzati da ogni squadra. Ogni settimana si concludeva con una cena condivisa tra le famiglie, in cui i bambini si esibivano a seconda del tipo di laboratorio svolto e veniva mostrato un video di sintesi dei momenti vissuti.

A partire dal 12 Giugno, fino al 28 luglio, siamo al servizio dell’oratorio di Chiesanuova di Treia per il centro estivo dedicato ai più piccoli della località e non solo.
Le mattinate sono molto intense, all’insegna del divertimento con la disputa di tornei sportivi svolti rigorosamente sotto al sole (in caso di pioggia, sul fango) e con l’allestimento di laboratori all’aperto dove vengono sfornati ogni giorno innumerevoli manufatti artistici di bricolage ad opera dei bambini.

Print Friendly

Comments

comments