Baseball: i Mondiali Hit sul diamante di Macerata

Ospiti degli Hotsand Macerata Angels, anche gli Azzurri di Roberto De Franceschi, nel consueto schema che vede impegnate anche le formazioni U15, con un torneo per ciascuna categoria e il supporto del Comitato Nazionale Arbitri e del Comitato Nazionale Classificatori

0
247
Nella foto, il sindaco di Macerata Carancini e l’assessore allo Sport Canesin all’inaugurazione dei Mondiali Hit

In questi giorni, nel dimanate di via Cioci, a Macerata, si sta disputando il tredicesimo Mondial Hit di baseball. Ospiti degli Hotsand Macerata Angels, anche gli Azzurri di Roberto De Franceschi, nel consueto schema che vede impegnate anche le formazioni U15, con un torneo per ciascuna categoria e il supporto del Comitato Nazionale Arbitri e del Comitato Nazionale Classificatori. «Si tratta di un’occasione importante per la città – afferma l’assessore allo Sport Alferio Canesin – che ha portato a Macerata 160 ragazzi e le loro famiglie. Il campo da baseball, grazie ai lavori che sono stati eseguiti, consistiti nella impermeabilizzazione della gradinata, nel rifacimento degli spogliatoi e dei dog out per una spesa che si aggira intorno ai 60.000 euro, ora più che mai è in grado di ospitare manifestazioni di alto livello. All’inaugurazione dei Mondiali Hit – ha aggiunto Canesin -, sia io che il sindaco Romano Carancini ci siano congratulati per l’ottima organizzazione della manifestazione e abbiamo augurato che iniziative di questo carattere possano ripetersi».

Quest’anno, quella che è diversa dal solito è la collocazione temporale della manifestazione, anticipata di circa un mese, per preparare al meglio le due Nazionali in vista della disputa dei rispettivi Campionati Europei, nei quali l’Italia torna a competere dopo anni d’assenza. La necessità di focalizzarsi sulla preparazione tecnica per le squadre chiamate a strettissimo giro a rappresentare il movimento italiano a livello continentale, unita alla defezione improvvisa di alcune rappresentative europee, fanno del Mondial Hit 2017 un vero e proprio laboratorio tecnico d’alto livello, con i calendari delle partite e i momenti di allenamento studiati espressamente per assecondare le esigenze degli staff azzurri.

Print Friendly

Comments

comments