La Family Card si espande sempre di più

Sono ormai 1500 i nuclei familiari coinvolti nel progetto

0
183

Al fine di agevolare la vita quotidiana delle famiglie con figli e nel contempo valorizzare le attività commerciali operanti sul territorio recanatese, è stata confermata anche per il biennio 2017/2018 la Family Card.

Il progetto, voluto fortemente dal Sindaco Francesco Fiordomo e dall’Assessore ai servizi sociali Tania Paoltroni, consiste nell’assegnazione di una special card a tutte le famiglie con due figli a carico di età compresa da 0 a 26 anni, che dà la possibilità di acquistare prodotti con sconti ed agevolazioni presso gli operatori economici aderenti al progetto, ed un aiuto monetario minimo di cento euro a figlio, consistente in un carnet di ticket che saranno spendibili presso i negozi e attività aderenti all’iniziativa. Consistente l’aiuto. Con la Family Card è stato calcolato infatti un risparmio medio mensile, in favore di una famiglia media, pari a 124,97 euro mentre il risparmio medio annuo totale sarà pari a 1.499,63 euro. Moltiplicando tale importo per il numero complessivo degli aventi diritto al progetto, ovvero 1598 nuclei, il risparmio globale medio sarà di 2.396.935,96 euro.

Semplice e agevole l’adesione. La Family card sarà consegnata a tutte le famiglie con due figli a carico di età compresa da 0 a 26 anni mentre l’aiuto monetario minimo di cento euro a figlio sarà erogato alle famiglie con la residenza nel Comune di Recanati da almeno 3 anni; un reddito Isee pari o inferiore a 29.124,55 euro (riferito ai redditi 2015); cittadinanza italiana o cittadinanza di uno stato membro dell’Unione Europea (in caso di cittadinanza di uno stato non appartenente all’Unione Europea occorrerà il possesso della carta o permesso di soggiorno con validità biennale); 2 o più figli a carico di età compresa da 0 a 26 anni; non aver percepito nell’anno 2016 contributi monetari pubblici pari o superiori al contributo garantito (a tale riguardo alle famiglie che avranno ottenuto contributi inferiore all’aiuto sopra indicato verrà erogato un contributo integrativo per raggiungere la soglia suddetta).

Un progetto in costante espansione: la family Card quest’anno interesserà 1598 nuclei familiari con un impegno da parte dell’amministrazione comunale di circa 80mila euro annui. Nato nel 2012 il progetto ha inizialmente coinvolto 289 nuclei familiari di cui 61 hanno beneficiato del contributo con una spesa pari ad 17.606,77 euro, mentre nel 2013 si è allargato a 1669 nuclei familiari di cui 368 hanno beneficiato del contributo con una spesa complessiva di circa 71.737 euro. Nel 2015 sono stati coinvolti 1628 nuclei familiari, di cui 273 hanno beneficiato del contributo con una spesa complessiva di 82mila euro.

«Reputo che la family card sia un prezioso strumento di welfare quotidiano
utile ai cittadini recanatesi sopratutto in questo periodo dove la crisi non fa sconti a nessuno – commenta l’Assessore ai Servizi sociali Tania Paoltroni -. Tutto questo, sottolineo, si è reso possibile grazie alla collaborazione e all’atteggiamento prepositivo degli esercenti commerciali e di coloro che erogano servizi aderendo all’iniziativa con forte senso di responsabilità e appartenenza».

Print Friendly

Comments

comments