Emozioni in immagini: un libro su Caldarola

Un libro per raccontare un'emozione e raccogliere fondi

0
63

Si dice che a volte un’immagine racconta molto più di mille parole ed è effettivamente quello che il libro fotografico “Caldarola, un viaggio tra le emozioni” permette di fare attraverso una serie di immagini di Caldarola prima e dopo lo sciame sismico.

Un album fortemente voluto dal sindaco Luca Maria Giuseppetti e realizzato grazie alle sinergie dell’architetto Loredana Camacci e dei fotografi professionisti e amatoriali che hanno raccontato con i loro scatti gli stravolgimenti che il comune del De Magistris ha subito a causa delle violente scosse del 2016: 24 agosto, 26 e 30 ottobre.

E proprio le scosse, date e magnitudo, compongono l’immagine di copertina del libro, come a segnare la fine di un’epoca per così dire spensierata, nonostante le mille difficoltà della quotidianità, e l’inizio di un vero e proprio stravolgimento delle abitudini anche centenarie di un piccolo borgo dell’entroterra maceratese.

Scrive nella prefazione il sindaco Giuseppetti: «Questo libro deve essere una memoria ed una indelebile testimonianza che resterà negli anni futuri e che ricorderà come eravamo, e come siamo oggi, in questo momento, dopo gli eventi disastrosi che hanno sconvolto la nostra Caldarola. Ci sono attimi di grande bellezza, di gioia, di ricchezza e attimi di dolore e di povertà; attimi di turbinosa vita cittadina e di vita triste e silenziosa.»

Un volume che verrà donato a tutti i benefattori che faranno sentire il loro calore e affetto attraverso le donazioni che da subito sono arrivate numerose nel comune caldarolese ma che sarà anche venduto a 15€ nella Tabaccheria Piccioni per raccogliere fondi da destinare al futuro di Caldarola.

Un libro di immagini, ma per i cuori dei caldarolesi è molto di più.

 

Print Friendly

Comments

comments