span class=”dropcap”>Tutto pronto a Camerino per la Festa della Musica, evento promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, che si svolge in tutto il territorio nazionale mercoledì 21 giugno.

Con il coordinamento dell’Università di Camerino e la collaborazione del Comune di Camerino e delle associazioni cittadine “Cappella Musicale del Duomo – Coro universitario di Camerino“, Coro di voci bianche e Banda/Orchestra Città di Camerino, Istituto Musicale Nelio Biondi, Musicamdo, Etra – Accademia Arti Sceniche e Visive, Terra Mutata, del Consiglio degli Studenti, dell’associazione Arena Sferisterio e di Passaggi Festival, è stato possibile mettere insieme un ricchissimo programma, che si aprirà alle ore 16.15 e si protrarrà fino alla mezzanotte, tutto al campus universitario (via D’Accorso).

«Vogliamo contribuire a far ripartire il nostro territorio – ha dichiarato il Rettore Unicam Flavio Corradini – ricostruendo quel tessuto sociale totalmente distrutto, dando agli studenti ed ai giovani che vivono in questi luoghi motivi per rimanere e crescere, comunicando fiducia ed ottimismo, consapevoli che i grandi momenti di difficoltà si possono trasformare anche in grandi opportunità, riconoscendo e valorizzando la bellezza, di un incontro, di una mostra, di un concerto, di una lettura condivisa. Per questo ringrazio tutti quanti si sono profusi per poter realizzare questo importante momento.»

«Anche questa è una delle risposte concrete – ha sottolineato il Rettore eletto Claudio Pettinari – alle tante richieste non solo dei nostri studenti, ma anche dell’intero territorio. E’ estremamente importante restituire momenti di socialità fondamentali per la crescita a questa comunità ed è quasi doveroso che a farlo sia una istituzione quale è Unicam. Siamo molto soddisfatti della risposta avuta da tutte le associazioni, dagli studenti, dall’amministrazione comunale per questa Festa della Musica ed insieme siamo riusciti a proporre un programma coinvolgente adatto al pubblico di tutte le età».

La manifestazione si aprirà alle 16.15 con il saluto delle autorità presso la sala convegni del Campus, dove verrà anche inaugurata la mostra fotografica «Tornosubito», 100 foto dei ragazzi delle scuole di Camerino a cura di Tommaso Massone, Bernardo Snickars, Bruno Agnorelli e Cesare Faustini dell’associazione TerraMutata.
Alle 16.30 nello spazio agorà antistante la Scuola di Giurisprudenza si terrà lo spettacolo visualmusicale «R(esisto)», coreografia danzante con improvvisazioni pianistiche a 4mani e voci, a cura dei ragazzi  terremotati delle scuole di Camerino e dell’Associazione TerraMutata

Alle 17.00 è la volta della performance di Reading musicale a cura di Maria Sole Cingolani, Etra Accademia Arti Sceniche e Visive su “Parole e Musica”, sempre nello spazio agorà.

Print Friendly

Comments

comments