Sempre molto suggestiva l’Infiorata del Corpus Domini nel centro storico di Montelupone. Il cospargere di petali di fiori multicolori il selciato del percorso della processione è tradizione antica, ma tale consuetudine è stata ripresa e innovata da due giovani architetti locali, i coniugi Michela Kumka e Andrea Stortoni, che ogni anno ideano, e realizzano con l’aiuto di volontari, delle floreali composizioni a tema sul selciato della piazza.

Giunti alla 10ª edizione della manifestazione, quest’anno, il tema si riferisce alla Madonna, nel centenario delle apparizioni a Fatima: «Abbiamo raffigurato Maria che ci dona suo figlio Gesù celato nell’Eucarestia».

Piuttosto faticoso e certosino l’allestimento del grande quadro floreale: raccolta dei fiori, distacco dei petali e selezione dei diversi colori, posa e inaffiamento dei petali per appesantirli ed evitare che il vento li porti via.

Poi il momento devozionale; centro storico chiuso al traffico e tanta affluenza popolare per la processione del SS. Sacramento portato da don Gianfranco, contornato dai bambini della prima Comunione e seguito da una gran folla, con autorità, gonfalone e tanto di banda cittadina e, anche, di turisti arrivati in paese per vivere in diretta l’ormai classica infiorata artistica di Montelupone.

Print Friendly

Comments

comments