Torna “Nidi in festa“, il momento conviviale che conclude le attività didattiche dei nidi comunali e riunisce bambini, famiglie, educatrici e collaboratori, in un piacevole pomeriggio all’aria aperta. L’appuntamento è per venerdì 16 giugno, alle ore 19 nel parco di Villa Cozza.

«Nidi in festa è molto di più di una tradizionale festa di fine anno, – afferma Stefania Monteverde, assessore alla Cultura e alla Scuola -, è una festa con cui rafforziamo l’orgoglio di vivere in una città a misura di bambini e bambine che vuole costruire un progetto di crescita sano, armonico, inclusivo. Un grazie speciale va all’educatrici dei nidi comunali che sono le fondamenta di un percorso di eccellenza, e a quanti insieme a loro investono energie creative per rafforzare una cultura attenta alla cura dell’infanzia».

Durante Nidi in festa si presenteranno i progetti d’eccellenza dei nidi comunali. Si parlerà del progetto QUIsSi Cresce! un progetto comunale dell’assessorato alla scuola, guidato dall’associazione Les Friches che da due anni ha attivato un processo di progettazione partecipata per la valorizzazione degli spazi all’aperto delle strutture comunali dedicate ai piccoli da zero a 3 anni, più volte chiamato in convegni nazionali e internazionali come modello culturale innovativo.

Durante la festa nel parco verrà allestito un nido di storie, angolo dedicato alla lettura condivisa tra bambini e genitori a cura della Biblioteca comunale Mozzi-Borgetti e dei lettori volontari del progetto “Nati per Leggere“, che è una pietra angolare del progetto educativo dei nidi comunali fondato sulla crescita armonica. A Natale, infatti, l’Amministrazione comunale e le educatrice da anni con il progetto “Il Dono del libro” regalano a tutti i bambini e alle bambine un libro della collana “Nati per leggere” per promuovere la lettura ad alta voce anche in famiglia.

Come ogni anno la festa si fa nel parco di Villa Cozza, il bellissimo parco della casa di riposo comunale, occasione per valorizzare anche le relazioni intergenerazionali tra la primissima età e la terza età. Alla festa quest’anno sarà presente anche l’associazione di promozione sociale “Nella terra dei bambini” che sostiene il progetto di costruzione di una scuola a misura di bambino, occasione per riflettere sui temi della ricostruzione e della valorizzazione degli spazi educativi.

Non mancherà la merenda preparata dalle cuoche dei nidi d’infanzia del Comune, una merenda naturale a base di prodotti biologici e a km 0 come ogni giorno i bambini  possono trovare nelle mense dei nidi e delle scuole grazie al progetto MenseVerdiBio del comune di Macerata.

Print Friendly

Comments

comments