Montelupone: Pier Francesco Colizzi al concerto «In Blu»

Questo fine-settimana Pier Francesco Colizzi in concerto a Montelupone

0
72

Grande attesa per il concerto pianoforte e voce “in Blu..” di Pier Francesco Colizzi in programma sabato 17 giugno, alle ore 21 al teatro Nicola degli Angeli di Montelupone.

In programma brani sia strumentali che cantati, alcuni dei quali presentati in pubblico per la prima volta.

Questo il programma della prima parte del concerto:
Alba; Riff-Rag; Collesfera Swing; Soul (Voce e Pianoforte); Resisti; Leggerezza; Alla Luce; Luna; Colibrì; Earth (Voce e Pianoforte); Hotel Calypso.
Nella seconda parte Pier Francesco Colizzi eseguirà: In Blu..; Sto; I’m free (Voce e Pianoforte); Sorridimi; Intro-Boogie.

Info e biglietti: Segreteria del Comune, tel. 0733.224911 dalle ore 8.30 alle ore 14.00.
Biglietto € 10,00, ingresso gratuito ai minori di 14 anni.

Pier Francesco Colizzi, compositore, pianista e cantautore è nato a Roma e vive da anni a Tolentino. Inizia giovanissimo lo studio della chitarra, del pianoforte e delle percussioni, quest’ultime da autodidatta. Come batterista-cantante milita in gruppi pop, rock, e hard rock. Nel 1988 si diploma brillantemente in pianoforte al Conservatorio di “Santa Cecilia” in Roma, nella classe di Sergio Perticaroli.  Collabora intensamente con cantanti e formazioni di musica da camera con cui esegue anche le proprie composizioni.

Successivamente,su commissione del soprano E. Guarini, compone la musica della “Preghiera” per l’Anno Mariano scritta da Papa Giovanni Paolo II. Nel 1991 partecipa a Roma all’organizzazione della Rassegna “Giovani compositori tutti fuori programma”, inaugurandola con la propria “Sonata per Violino e Pianoforte”.  A Milano risulta tra gli otto vincitori del Concorso di Composizione “Milano-Milhaud” (1994) organizzato dai Pomeriggi Musicali e riceve la commissione di una composizione per pianoforte e orchestra. A Vienna compone un “Divertimento per pianoforte, orchestra di fiati e percussioni” che esegue a Milano con la “Grande Accademia di Roma” orchestra, da lui fondata e composta dai più promettenti giovani musicisti romani.

Riceve poi una commissione da N. Campogrande, per conto del “Trio Debussy” di Torino e compone il “Rondò” per violino, violoncello e pianoforte, inserito nel primo CD del Trio. Nel 1995 compone la colonna sonora del cortometraggio “Bluff” del fratello Alessandro Colizzi, selezionato alla 52 Mostra del Cinema di Venezia. Nello stesso anno comincia a lavorare e a collaborare con “Un Punto Macrobiotico”. Nel 2013 tiene due Conferenze-Concerto per i ragazzi delle scuole medie nei teatri di Caldarola e San Gineso, eseguendo un programma di soli “Lieder”, insieme alla soprano Alessandra Leggi. Nel 2014 compone la colonna sonora del film “Crushed Lives – Il sesso dopo i figli” di A. Colizzi, di cui cura anche la distribuzione nelle Marche. A gennaio del 2016 registra il suo primo Cd dal titolo “Sto“.

 

Print Friendly

Comments

comments