Lunedì 5 giugno, la conferenza stampa organizzata presso la sede della Confesercenti provinciale di Macerata per presentare “Scrivere Festival”, manifestazione letteraria, che si terrà a Recanati nei giorni 17 e 18 giugno, giunta quest’anno alla sua terza edizione consecutiva.

Ad aprire l’incontro sono state Lucia Biagioli, direttrice della sede Maceratese della Confesercenti, e Federica Montecchiari, membro della presidenza, le quali hanno ricordato l’impegno che l’ente ha profuso fin dall’inizio in un’iniziativa unica nel suo genere. Tale dedizione trova eguali in pochissime altre Confesercenti del territorio nazionale,per quanto riguarda manifestazioni ed eventi culturali. Questi infatti, pur venendo patrocinati dall’ente, non vengono da esso direttamente organizzati.

Il coinvolgimento della Confesercenti di Macerata rientra in una visione economica più ampia, ritenendo infatti che «iniziative di qualsiasi natura possano essere d’aiuto alla città ospitante se opportunamente organizzate ed orchestrate tra le diverse categorie professionali. È così che della manifestazione letteraria del 17 e 18 giugno potranno beneficiare anche i pubblici esercizi della città di Recanati, dalle boutiques ai bar e ai ristoranti, vedendo un afflusso di visitatori provenienti anche da fuori regione, come è capitato anche nelle due precedenti edizioni». La direttrice Biagioli ha voluto anche ringraziare pubblicamente gli enti patrocinanti: Comune di Recanati, Provincia di Macerata, Regione Marche, Università di Macerata, Colletivo Idra e il Consiglio nazionale Ordine dei giornalisti.

iniziative di qualsiasi natura possano essere d’aiuto alla città ospitante

A seguire, ha preso la parola l’assessore alle attività produttive del comune di Recanati Rita Soccio, la quale si è mostrata soddisfatta di questa inedita collaborazione tra la Confesercenti provinciale di Macerata e il Comune di Recanati, sempre sensibile ed accogliente nei confronti di qualsiasi tipo di iniziative culturali, confermando quindi la città di Recanati come centro culturale a tutto tondo. L’assessore ha anche espresso l’augurio di continuare questa collaborazione anche per l’anno prossimo, sperando contemporaneamente che il comune di Tolentino, ente ospitante nelle prime due edizioni di Scrivere Festival, possa riprendersi dalle ferite del terremoto ed insieme “fare rete” per creare eventi capaci di contribuire alla valorizzazione non solo culturale ma anche economica del territorio maceratese.

Successivamente sono intervenuti Jonathan Arpetti e Christina B. Assouad, membri del Collettivo Idra, scrittori ed ideatori dell’iniziativa, hanno espresso grande soddisfazione per esser giunti alla terza edizione consecutiva. Arpetti ha poi presentato il festival nei dettagli, precisando che, come negli anni passati, si alterneranno nel calendario degli eventi momenti di formazione, affidati a scrittori affermati, book blogger ed esperti di marketing, momenti di intrattenimento gratuiti ed aperti al pubblico, come gli aperitivi con gli autori Gabriella Genisi e Paolo Roversi e lo spettacolo del comico Pier Massimo Macchini di sabato alle 21:30, e speed date, ovvero «la principale caratteristica che differenzia Scrivere Festival dagli altri festival letterari», consistente nella possibilità concreta di presentare il proprio manoscritto o la propria opera letteraria ad ognuno degli editori, quali Fanucci, Rizzoli, Elliot edizioni e Marsilio, e degli agenti letterari presenti, come Fiammetta Biancatelli, Laura Ceccacci e Roberta di Pietro.

Infine, Arpetti ha concluso presentando l’esclusiva novità di questa terza edizione 2017, cioè la possibilità, per la migliore proposta, di venire pubblicata nell’edizione digitale Youfeel di Rizzoli.

Print Friendly

Comments

comments