All’Abbadia di Fiastra torna in scena la preistoria

Il 2 giugno tante esperienze di archeologia sperimentale

0
91


 

Torna anche quest’anno il 2 giugno, all’Abbadia di Fiastra, l’ormai tradizionale incontro con l’archeologia sperimentale intitolato: “Dalla preistoria all’età dei metalli”. Promotore e organizzatore dell’evento è il colmuranese Claudio Pulerà. L’appuntamento raggiunge quest’anno la decima edizione, ed è un evento unico nella nostra regione. Chi vi partecipa avrà l’opportunità non solo di osservare le tecniche con qui i nostri progenitori realizzavano i propri attrezzi e se ne servivano per migliorare la loro esistenza, ma anche di sperimentare direttamente prendendo parte attiva grazie ai tanti laboratori messi in atto.

IMG_9301Le attività si svilupperanno dalle 10 alle 13 e dalle 14 fino alle 19.30.

Si insegnerà ad accendere il fuoco, e si sperimenterà la fusione dei metalli. Tante anche le lavorazioni presentate: scheggiatura della selcemanifattura dell’argilla, lavorazione dell’osso e della pietra, pitture rupestri, realizzazione di archi e frecce e anche creazione di perle di vetro, tessitura e lavorazione del feltro. Diversi anche i laboratori dedicati ai bambini.

A contorno due mostre con la riproduzione di mosaici romani e di bassorilievi in pietra sempre di epoca romana

La partecipazione agli eventi è gratuita.

Ascolta la presentazione dell’edizione dello scorso anno, di Claudio Pulerà:

Print Friendly

Comments

comments