Recanati: il tributo ad Andrea Pavoni

Norma Stramucci ricorda il figlio deceduto a causa di un incidente in moto con l'iniziativa "Nel nome di Andrea per la Ragnatela"

0
151

Si concluderà sabato 3 giugno, alle ore 17.30, presso l’Auditorium del Centro Mondiale della Poesia “G. Leopardi” di Recanati, l’iniziativa “Nel nome di Andrea per la Ragnatela” promossa da Norma Stramucci, mamma di Andrea Pavoni, deceduto lo scorso 17 agosto in seguito ad un incidente con la moto.

L’iniziativa, che è consistita in piccole donazioni in cambio delle quali ricevere il quaderno “sole ladro-sproloquio”, che la stessa Stramucci ha scritto per raccontare i momenti tragici immediatamente successivi alla morte del figlio, si è rivelata un vero e inaspettato successo dal momento che quasi 500 donazioni hanno permesso un incasso superiore ai 9mila euro.  I quali andranno a Ilaria Pavoni, sorella di Andrea e Elio Piccinini, presidente dell’Associazione Onlus “La Ragnatela” di Recanati, beneficiaria.

A presentare il volume, dopo i saluti istituzionali del presidente del Cnsl Fabio Corvatta, del sindaco della città di Recanati, Francesco Fiordomo e dell’Assessore alle Culture e alla P.I. Rita Soccio, sarà il neoeletto presidente del Centro Mondiale della Poesia “G. Leopardi”, Umberto Piersanti, poeta di chiarissima fama. Interverranno inoltre, dal momento che Andrea Pavoni era iscritto all’Aido, e di conseguenza sono stati donati alcuni suoi organi, il Presidente dell’Associazione Provinciale, Elio Giacomelli e Comunale, Vitangelo Paciotti. Sarà la stessa madre di Pavoni a concludere l’evento con letture dal volume. “La Ragnatela” e Norma Stramucci non possono che ringraziare quanti si sono adoperati per raggiungere il risultato ottenuto con l’iniziativa.

Print Friendly

Comments

comments