Polstrada: in servizio contro le «stragi del sabato sera»

Nel week end del 27 e 28 maggio, particolare attenzione sarà riservata all'applicazione di nuove modalità per l’accertamento delle violazioni di guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope tramite l’analisi dei liquidi biologici prelevati sui conducenti che verranno controllati

0
101

Nel weekend del 27 e 28 maggio gli operatori della Sezione Polizia Stradale di Macerata diretti dalla dott.ssa Stefania Minervino, unitamente all’Ufficio Sanitario della Questura di Macerata diretto dal Medico Capo della Polizia di Stato dott. Fabio Frascarelli Gervasi, effettueranno un servizio volto in generale alla prevenzione del tragico fenomeno delle “stragi del sabato sera” e in particolare alla applicazione di nuove modalità per l’accertamento delle violazioni di guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope tramite l’analisi dei liquidi biologici prelevati sui conducenti che verranno controllati. Il prelievo dei predetti liquidi verrà realizzato direttamente su strada, al momento del controllo della Polizia Stradale e i relativi test analitici saranno effettuati con particolari apparecchi portatili su campioni di saliva prelevati al momento, in modo non invasivo per le persone controllate, con la dovuta riservatezza, quindi a bordo di idonei automezzi appositamente attrezzati.

Utilizzando i citati test qualitativi monouso, sarà possibile ricercare ed eventualmente accertare la presenza di tracce di sostanze stupefacenti di varia natura, sui conducenti.
Tramite tale innovazione sarà finalmente possibile far emergere con più chiarezza se e in quale misura il fenomeno della guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti sia diffuso sul territorio della provincia di Macerata.

Print Friendly

Comments

comments