Da domenica 21 maggio tornano i concerti di Musica da Bosco, la popolare rassegna che trasforma il bosco dell’Abbadia di Fiastra in una straordinaria sala da concerto. Sostenibili da un punto di vista ambientale, questi concerti sono caratterizzati dalla capacità di coniugare l’armonia delle note all’armonia dei colori, dei profumi e dei suoni della Natura che, durante il concerto, continua a pulsare e a vibrare intorno al pubblico. L’ambiente naturale, lasciato intatto per favorire il contatto con la natura, non prevede né palco né sedute per il pubblico, che dovrà raggiungere il luogo del concerto attraversando i sentieri della Riserva per poi accomodarsi a terra con coperte o cuscini.

Quest’anno la rassegna si aprirà con il Quartetto Sassofoni del Conservatorio di Fermo, composto da Vincenzo De Angelis (sax soprano), Letizia Illuminati (sax contralto), Yu Yuan Feng (sax tenore) e Adolfo Del Guercio (sax baritono), che eseguirà musiche di G.F. Haendel, S. Joplin e H. Mancini.

Seguirà, domenica 28 maggio, il concerto della pianista Cecilia Airaghi, che eseguirà musiche di F. Chopin, F. Liszt, M. Ravel, B. Bartok, e G. Gershwin.

Chiuderà la rassegna, domenica 4 giugno, l’Ensemble «Alla Maniera Italiana», composto da Giulio Fratini (clavicembalo), Giacomo Coletti (violino), Romeo Cuffia (flauto), Andrea Lattarulo (violoncello), che eseguirà un interessante repertorio di autori marchigiani del XVIII secolo.

Organizzati dall’Associazione Amici della Musica di Urbisaglia, la Fondazione Giustiniani Bandini e il Centro di Educazione Ambientale Abbadia di Fiastra, i concerti di Musica da Bosco sono gratuiti e si terranno nella radura vicino al lago “Le Vene” con inizio alle ore 18,00. Chi non conosce il luogo del concerto potrà essere accompagnato a piedi dalle guide della Riserva con partenza dall’Ufficio Informazioni Turistiche dell’Abbadia di Fiastra alle ore 17,15. In caso di maltempo i concerti si terranno nelle sale dell’Abbazia di Fiastra.

Info: Meridiana Snc 0733.202942.

Print Friendly

Comments

comments