La Chiesa diocesana di Macerata è in festa: sabato sera infatti, alle ore 18 presso l’Abbazia di Chiaravalle di Fiastra sono stati ordinati tre nuovi sacerdoti. Don Francesco Zambelli, don Giacomo Pompei e don Pietro Micheletti sono stati accolti con grande gioia da tutto il popolo di Dio che affollava la grande e austera chiesa cistercense. Un clima di grande raccoglimento e di preghiera abbracciava questi 3 giovani che hanno deciso di rispondere “Sì” alla chiamata a consacrare tutta la propria vita al servizio del Vangelo.

Mons. Nazzareno Marconi nella sua omelia (qui il testo integrale) ha posto l’accento sulla responsabilità dei sacerdoti di «aiutare i nostri fratelli a diventare santi, facendo di tutta la loro vita un’offerta gradita a Dio, perché possano a loro volta santificare il mondo – aggiungendo anche che –; tutto il resto del nostro operare, se non è indirizzato con chiarezza a questo obiettivo, è un agitarsi inutile, o peggio, dannoso».

Ha quindi proseguito: «Il prete serve ad indicare la via del cielo», ha insegnato il Curato d’Ars e questo è valido ancora oggi per voi, come lo sarà per sempre. Siate giovani, innovatori coraggiosi, ma non abbiate paura di conservare le cose buone che non cambiano».

Presente per l’occasione anche il vescovo emerito di Macerata Mons. Claudio Giuliodori, che ha seguito don Giacomo – che proviene dall’Azione cattolica – fin dai suoi primi passi nel discernimento e nella formazione presso il Pontificio Seminario Regionale Pio XI di Ancona, mentre Pietro e Francesco, la cui vocazione è nata all’interno del Cammino neocatecumenale, si sono formati nel seminario missionario “Redemptoris Mater” di Macerata.

«Gesù nel Vangelo di oggi ci dice “Credete a me: io sono nel Padre e il Padre è in me. Se non altro, credetelo per le opere stesse. In verità, in verità io vi dico: chi crede in me, anch’egli compirà le opere che io compio e ne compirà di più grandi di queste, perché io vado al Padre”. Allora abbiate fede in Gesù carissimi e rafforzate la vostra fede contemplando e facendo memoria delle opere che Gesù ha fatto nella vostra vita – esortava ancora il Vescovo Marconi, finendo la sua omelia con un prezioso consiglio ai 3 nuovi presbiteri -; mettete il vostro sacerdozio, che ricevete ora dal Signore, nelle mani della Madonna, e state sicuri: sarà in buone mani. I centenari portano fortuna, fidatevi: diventate preti nel giorno del centenario della Madonna di Fatima, e siate certi che la protezione materna di Maria non vi abbandonerà mai. Questo è il mio augurio».

Ordinazione Sacerdotale

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar
Print Friendly

Comments

comments