Politiche per la famiglia: il Forum a Senigallia il 20 maggio

I relatori saranno Roberto Bolzonaro, membro del Direttivo del Forum delle Associazioni Familiari e dell’Osservatorio per la Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Maurizio Bernardi, già sindaco del Comune di Castelnuovo del Garda e già presidente Nazionale Afi – Associazione delle Famiglie

0
151

Il Forum delle associazioni familiari delle Marche promuove e organizza il convegno “Politiche familiari locali” che si svolgerà il 20 maggio, dalle ore 8.30 alle 12.30, all’auditorium San Rocco di Senigallia. Il Convegno ha il patrocinio del Comune di Senigallia, dell’Anci e del Presidente del Consiglio Regionale delle Marche. I temi che verranno trattati sono: “Cos’è una politica familiare e perché”; “Quali politiche familiari”; “Tariffe, tributi, servizi per la famiglia”; e “Fattore Famiglia”. I relatori saranno Roberto Bolzonaro, membro del Direttivo del Forum delle Associazioni Familiari e dell’Osservatorio per la Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Maurizio Bernardi, già sindaco del Comune di Castelnuovo del Garda e già presidente Nazionale Afi – Associazione delle Famiglie.

Il Convegno intende sensibilizzare gli amministratori dei Comuni delle Marche e i funzionari degli stessi Comuni in merito alle politiche familiari. Il convegno vuole spiegare quali sono le Politiche Familiari e le buone pratiche portate avanti dai comuni virtuosi delle “Reti dei comuni amici della famiglia”. L’invito a partecipare è rivolto a tutti, in particolare ai giovani, agli amministratori locali attuali e futuri e a chiunque crede nella famiglia e nel suo ruolo fondamentale per il nostro futuro.

Le politiche familiari ripartono dal basso. Che vuol dire raccogliere le buone prassi del territorio, metterle in rete, raccontarle all’amico amministratore che abita nel paese vicino e moltiplicare per due, per tre, per cento le iniziative che servono per espandere il bene comune a misura di famiglia. La filosofia che sta alla base del convegno è proprio quella di creare delle reti di “Comuni amici della famiglia” e trasformare il meglio del “local” in “glocal”, ma sempre su scala ridotta. Un grande puzzle dove le tesserine sono autonome ma unite all’interno di una sola, grande cornice. L’iniziativa intende aiutare i comuni che desiderano mettersi in rete per scambiare buone pratiche, ma sempre nel rispetto dell’identità locale, nella convinzione che una rete sia più forte quanto più simili e più coesi sono gli anelli che la compongono.

L’obiettivo è programmare una rete delle reti, capace di promuovere e diffondere buone pratiche per lo sviluppo e la qualificazione di politiche per la famiglia che valorizzino e potenzino le capacità, le idee, le esperienze concrete, stimolando la creatività. L’iniziativa è promossa dal Forum Marche, in collaborazione con le 23 Associazioni che sono coinvolte nel medesimo Forum e l’intento è quello di trovare un sistema per mettere a punto una metodologia operativa di partecipazione delle famiglie stesse.

Print Friendly

Comments

comments