Passo di Treia. Attesa per l’Omaggio dei Ceri a sant’Ubaldo

Il programma delle celebrazioni in vista del 16 maggio prevede alcune novità

0
147

Gubbio e le Marche più vicine grazie a sant’Ubaldo. Il 16 maggio si celebra la ricorrenza del Vescovo umbro e si rinnova il legame simbolico con Passo di Treia, data la condivisione della festa patronale. Per l’occasione, nel paese è in un programma un calendario di iniziative dal 13 al 16 maggio. In particolare, due gli eventi di rilievo che si affiancheranno al triduo di preghiera e alle comunioni. Domenica 14 maggio, durante la Messa delle ore 19, don Angelo Fanucci, tra i più importanti biografi di sant’Ubaldo, interverrà per illustrare ai presenti alcuni passi della sua ricerca. Un’occasione da non perdere data la rilevanza assunta da don Angelo anche all’interno dell’importante “corsa dei ceri” che si svolge a Gubbio con rilevanza internazionale.

In tal senso è da intendersi, inoltre, l’omaggio che la parrocchia di Passo di Treia ha inteso programmare martedì 16 maggio verso il proprio Patrono e la città umbra. A partire dalle ore 18, gli studenti dell’Istituto comprensivo “Egisto Paladini” organizzeranno un mercatino in prossimità della chiesa della Natività della Vergine Maria. Successivamente, alle ore 20.45 è fissato il ritrovo in piazza Bachelet (parcheggio scuole Elementari) per il corteo della processione che si dirigerà pochi minuti più tardi sempre in direzione della chiesa della Natività, passando davanti la chiesa di Sant’Ubaldo, in corso Garibaldi, gravemente danneggiata dal terremoto e attualmente inagibile.

Foto di gruppo per un pellegrinaggio d’annata della parrocchia Sant’Ubaldo a Gubbio con don Natale Branchesi (al centro)

La processione avrà alcuni aspetti di originalità: tre ceri delle dimensioni di circa 2 metri saranno portati a spalla dai rispettivi rappresentanti dell’associazionismo religioso, laico e sportivo della frazione e non solo. I ceri, inoltre, rappresentano altrettante zone della frazione treiese e simboli di devozione: il “Beato Pietro” per la zona periferica e le campagne (associazionismo laico), la “Santa Croce” per l’area rivolta a San Severino Marche (associazionismo religioso) e la “Madonna del Ponte” (per gli sportivi).

Il corteo sarà accompagnato dagli Sbandieratori di Montecassiano e si concluderà in piazza Tarcisio Carboni risalendo da via dell’Asilo. La benedizione e l’offerta dei ceri a sant’Ubaldo precederanno poi la Messa delle ore 21.30 presieduta dal parroco don Gabriele Crucianelli. A ogni partecipante sarà consegnata una candela ricordo da accendere durante la processione e conservare al termine della benedizione.

Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina Facebook dell’evento. Scarica qui la locandina dell’evento.

Ceri in onore di sant’Ubaldo: Passo di Treia in festa per il Patrono

Print Friendly

Allegati

Comments

comments