Presentati oggi, nella sede del Liceo “Leopardi” di Macerata, alla presenza dei ragazzi, due spettacoli che avranno luogo nel Teatro Lauro Rossi, interpreti gli studenti del Classico e del Linguistico. La dirigente Annamaria Marcantonelli ha introdotto la presentazione ringraziando gli studenti, gli insegnanti, le aziende sponsor ed il Comune di Macerata per la sensibilità dimostrata; assente giustificata l’assessore Stefania Monteverde, impegnata in un’altra manifestazione. Due appuntamenti divenuti ormai punti di forza delle attività dell’Istituto, insieme ad altre che, nel corso dell’anno scolastico, non mancano di impegnare i ragazzi in maniera più che coinvolgente.

Sabato 13 maggio, alle 21, sarà in scena “Classica al Classico”, saggio di musica degli studenti del liceo. Il prof. Antonio Zampa, referente del progetto, ne ha illustrato i contenuti. Successivamente si è passati alla presentazione dello spettacolo teatrale “Antigone Semper”, secondo esperimento di polittico multilingue, dopo il riuscito tentativo di “Aspettando chi?” dello scorso anno. Lo spettacolo andrà in scena domenica 21 maggio, alle ore 21, sempre al Lauro Rossi. Francesco Facciolli, operatore teatrale e regista dello spettacolo, ha parlato del contenuto molto attuale della scelta e del coinvolgimento molto forte degli studenti: un’altra sfida che, partendo dal laboratorio di dicembre con Cathy Marchand, ha tracciato il solco della rappresentazione e la sua tipologia particolare.

Il referente del progetto, prof. Fabio Macedoni, ha citato e ringraziato tutti gli studenti impegnati ed i docenti delle varie lingue che hanno dato un valido aiuto alla messa in scena dell’opera. Pamela Lattanzi, in rappresentanza dell’Università di macerata, ha portato il saluto partecipe del Magnifico rettore Francesco Adornato.

Presenti Nazareno Ortenzi per l’Oro della Terra e Ivano Rustichelli per Infissi Design, aziende sponsor dei due progetti. Entrambi hanno riconosciuto la validità delle iniziative e si sono detti orgogliosi di partecipare alla loro realizzazione. Un grazie è stato rivolto ad Andrea Mei, dello Studio di Registrazione Potemkin di Macerata. L’ingresso agli spettacoli sarà gratuito.

Print Friendly

Comments

comments