«La Grande Occasione»: concerto per i 60 anni dalla morte di Beniamino Gigli

L'evento si svolgerà domenica 7 maggio, alle ore 18, al Teatro Persiani di Recanati

0
320
Beniamino Gigli

Domenica 7 maggio, alle ore 18, al Teatro Persiani di Recanati si terrà il concerto “La Grande Occasione” in onore a Beniamino Gigli e in occasione del 60° anno dalla sua scomparsa. Si tratta di un progetto dell’Associazione Beniamino Gigli jr, in collaborazione con l’Associazione Beniamino Gigli di Recanati promosso dal sindaco Francesco Fiordomo e dall’assessore alle politiche culturali Rita Soccio, con la collaborazione degli sponsor “I Guzzini”, “Clementoni”, “Bcc di Roma”, “Tombolini abiti” e dal tenore Enzo Pizzimenti di New York.

Questa è la prima tappa dopo l’audizione di Roma tenuta il 3 aprile scorso presso il Conservatorio di Musica Santa Cecilia, che ha visto 10 giovani studenti del canto lirico, provenienti da 10 conservatori di tutta Italia, sfidarsi a colpi di virtuosismi e abilità vocali. I classificati hanno il privilegio di esibirsi in concerti di beneficenza in diverse località della Regione Marche, per avere “la grande occasione” di cominciare a muovere i primi passi nel panorama musicale e farsi conoscere.

Il concerto sarà presentato dal dott. Beniamino Gigli jr, nipote del tenore, insieme a Pierluca Trucchia presidente dell’Associazione B. Gigli. Alla serata parteciperanno inoltre il soprano Astrea Amaduzzi del Centro Internazionale di Studi per il Belcanto Italiano ® “Beniamino e Rina Gigli” come ospite speciale, il tenore Matteo Castrignano del Conservatorio del Santa Cecilia di Roma, il basso Luca De Lorenzo del Conservatorio A. Majella di Napoli, il soprano Lorenza Grazia Scarselli del Conservatorio A. Casella de L’Aquila. Saranno accompagnati al pianoforte dal Maestro Mattia Peli, il presidente del Centro Internazionale di Studi per il Belcanto Italiano “Beniamino e Rina Gigli”.

L’ingresso è libero ma si raccoglieranno offerte a favore delle zone terremotate.

Print Friendly

Comments

comments