La sera del 6 maggio, alle ore 22.30, presso la Galleria degli Antichi Forni di Macerata, all’interno del cartellone di Macerata Racconta, la compagnia Calabresi Tema Riuniti di Macerata presenta “L’incubo di Achab”, performance che gravita attorno a Moby Dick e all’universo di Melville. La drammaturgia originale, scritta da Paolo Nanni, ci porta a bordo del Pequod, con la ciurma e gli ufficiali, all’inseguimento di Moby Dick, seguendo l’ossessione di vendetta di Achab. Proprio Achab è il perno dello spettacolo: la sua presenza-assenza incombe, fascinosa e ambigua, evocativa e terribile, quanto e più di quella della balena bianca.

Achab e Moby Dick condividono un destino ancestrale, ineluttabile, definito da dio o dalla natura in un tempo lontano, per motivi imperscrutabili e dimenticati, ma che costituiscono ancora l’essenza del dibattersi umano, sorretto da ansie senza nome, nel tentativo di vivere e sopravvivere.

La regia è curata dallo stesso Nanni, con: Liliana Ciccarelli, Antonella Gentili, Fulvia Zampa, Maria Valeria Dominioni, Luca Feliziani, Francesco Melchiorri, Ylenia Gazzella, Filippo Congionti, Daniele Coacci. Musiche originali dal vivo di Sebastiano Pagliuca.

«La Maschera delle Ombre»: la poesia di Maurizio Angeletti a Macerata Racconta

Print Friendly

Comments

comments