Un’ambulanza con tutti i requisiti in grado di offrire la migliore assistenza possibile. È il dono effettuato questa mattina da Ica, il gruppo civitanovese della famiglia Paniccia, alla Croce Verde di Civitanova Marche. Il mezzo, dotato a bordo delle ultime attrezzature, sarà utilizzato per il pronto intervento del 118 poiché in grado di garantire operatività in sicurezza in qualsiasi situazione. La cerimonia di consegna è avvenuta nella sede aziendale di Ica, a Civitanova Marche, con il presidente Sandro Paniccia e il fratello Piero Paniccia, Direttore Tecnico R&S, che hanno salutato i presenti. «È un onore donare questa ambulanza, perché voi svolgete un lavoro che io non sarei capace di fare: soccorrere le persone che soffrono e che hanno bisogno di aiuto – ha detto Sandro rivolgendosi verso i volontari dell’associazione umanitaria -; non è da tutti avere queste qualità e per me siete l’orgoglio di Civitanova».

Per la Croce Verde si tratta del quattordicesimo mezzo a disposizione del proprio parco, il primo che può operare in situazioni di emergenza. L’ambulanza, allestita dall’azienda Mariani Fratelli, ha le strumentazioni più evolute e lo spazio interno è stato studiato appositamente per permettere al medico di intervenire al meglio sul paziente. Con le attrezzature a disposizione può intervenire sia a sostegno degli adulti che dei bambini. «Oggi abbiamo portato qui in esposizione – afferma il presidente della Croce Verde, Cesare Bartolucci – alcune ambulanze che hanno segnato il nostro percorso, per farvi vedere la nostra storia e come si è evoluta l’attività di soccorso con i relativi equipaggiamenti negli ultimi 30 anni. Oggi il futuro è rappresentato da questo mezzo che ci è stato donato da ICA e voglio ringraziare, a nome di tutti noi, la famiglia Paniccia».

Prima del taglio del nastro, la benedizione del mezzo da parte di Fra Sergio, dei Cappuccini di Civitanova Alta, e la consegna a Sandro Paniccia, molto emozionato, di una targa con il riconoscimento di benefattore. Leader mondiale nella produzione di vernici per legno, Ica è da sempre molto vicina al suo territorio. A Natale ha diviso parte degli utili con i suoi dipendenti e ha effettuato una donazione di 100mila euro al comune terremotato di Fiastra, per la costruzione di un edificio destinato all’assistenza della popolazione. A Civitanova sostiene, inoltre, da sempre il mondo della cultura e dello sport.

Print Friendly

Comments

comments