25 Aprile: festa a Montemorello e ricordo del partigiano Cappellacci

Le celebrazioni per la festa della liberazione, promosse dall'Amministrazione comunale, andranno al di la di quelle puramente istituzionali grazie al coinvolgimento dell'Anpi, Istituto Storico di Macerata, Circolo Arci “La Serra” di Recanati, Liceo Classico “G.Leopardi” di Recanati e Centro Culturale Fonti San Lorenzo

0
112

Festa della liberazione nel ricordo di Risveglio Cappellacci. Il 25 aprile Recanati ricorda uno dei suoi partigiani, scomparso nel 2014 all’età di 89 anni. La cerimonia si svolgerà nella sua Montemorello presso il convento dei Frati Cappuccini e al termine del tradizionale corteo che partirà alle ore 10 da piazza Giacomo Leopardi accompagnato dal concerto bandistico “B. Gigli”. Cappellacci, scampato per una serie di circostanze fortuite all’Eccidio di Montalto e poi emigrato in Argentina prima di far ritorno sul colle, il 25 aprile del 2012 ha avuto anche l’emozione di un colloquio con l’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano giunto in città per il bicentenario dell’apertura al pubblico della biblioteca di casa Leopardi.

Le celebrazioni per la festa della liberazione, promosse dall’Amministrazione comunale, andranno al di la di quelle puramente istituzionali grazie al coinvolgimento dell’Anpi, Istituto Storico di Macerata, Circolo Arci “La Serra” di Recanati, Liceo Classico “G.Leopardi” di Recanati e Centro Culturale Fonti San Lorenzo. Dal 24 al 29 aprile sono in programma delle letture partigiane in onda sull’emittente locale “Radio Erre” a cura di Simone Marconi e Federico Monteverde. Il 25 aprile, oltre alla cerimonia ufficiale a Montemorello, dalle ore 16 alle ore 24 presso il Circolo Arci “la Serra” si svolgerà l’evento “25 Aprile ai Giardini Pubblici”, primavera in Musica e Resistenza.

Il 28 aprile alle ore 17,30 presso la Biblioteca Comunale, si terrà l’evento “Storia di ordinaria Resistenza oggi” con testimonianze dai paesi del sisma. Il 29 aprile, infine, alle ore 10,15 presso l’Aula Magna del Liceo “G. Leopardi” di Via A.Moro – La difficile Resistenza”, le vicende e i caratteri della guerra partigiana in Italia. Nell’occasione gli studenti incontreranno lo storico Santo Peli.

Print Friendly

Comments

comments