Franco in una foto storica con monsignor Giovanni Nervo, fondatore e primo presidente di Caritas italiana

Una grave perdita ha colpito la nostra diocesi. È venuto a mancare all’Hospice di Macerata, alle ore 17, Franco Moneta. Aveva compiuto 59 anni lo scorso dicembre. La salma è stata trasferita presso la sua abitazione.

Lo ricorda con commozione Mario Bettucci, codirettore della Caritas diocesana, da sempre vicino a Franco: «Franco è stato, finché la salute glielo ha permesso, il perno fondamentale del Centro di ascolto e di prima accoglienza della Caritas, anche con la fatica che questo ha comportato nei mesi più recenti. Ha rappresentato un punto di riferimento per tante persone in stato di bisogno del nostro territorio, distinguendosi per la competenza e l’umanità con cui si avvicinava a ognuno».

«Una malattia breve ma inesorabile se l’è portato via – ha proseguito Bettucci –, ma lui è stato sereno fino all’ultimo, sempre accompagnato da Fabiola, che dovrà sopportare ora il peso della sua assenza, ma alla quale non mancherà il conforto degli amici e del Signore nel quale hanno sempre confidato»

Il funerale avrà luogo lunedì 17 aprile, alle ore 11, nella chiesa della Santa Famiglia, nella zona industriale di Corridonia. La liturgia sarà celebrata dall’arcivescovo di Fermo, Luigi Conti

 

 

Print Friendly

Comments

comments