La Bura si prepara alla 16ª rappresentazione della passione di Cristo

Sabato 8 aprile un servizio gratuito di navette consentirà di raggiungere in tutta tranquillità la zona della Sacra Rappresentazione. Punti di ritrovo, dalle ore 20, con partenze ogni 15 minuti, presso l’ex Consorzio di Tolentino in via Roma e il parcheggio delle Terme Santa Lucia. Per la prima volta, questa edizione segnerà un ponte di amicizia con la città di San Severino Marche

0
75

Sabato 8 aprile l’associazione “Don Primo Minnoni” proporrà la 16ª edizione della “Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo” in contrada Bura, a Tolentino (consulta qui il sito internet dell’evento). Circa 200 figuranti insieme agli organizzatori, in un clima che privilegia la volontà di coesione, stanno lavorando per dare vita ad un evento seguito ogni anno da oltre 1200 spettatori. La manifestazione, patrocinata dal Comune di Tolentino, come sempre si avvale della collaborazione di professionisti che insieme ai numerosi volontari realizzano una rappresentazione piena di suggestioni, mantenendo inalterato lo spirito con cui l’aveva concepita il vecchio parroco della contrada don Primo Minnoni, negli anni Sessanta.

La regia di Ada Borgiani, le musiche di Aldo Passarini, i costumi curati da Carla Accoramboni, la voce narrante che accompagna il percorso di Saverio Marconi, rendono questa sacra rappresentazione, unica in tutto il panorama Nazionale. L’Associazione è inserita nel circuito di Euro Passion, EuroPassione per l’Italia. Molte le collaborazioni allacciate quest’anno con diverse associazioni del territorio. Ad occuparsi degli scatti fotografici della serata saranno gli appassionati del Fotoclub “Diaframma Zero” di Tolentino.

Per la prima volta, questa edizione segnerà un ponte di amicizia con la città di San Severino Marche: la sezione locale del Cai (Club Alpino Italiano), effettuerà un’uscita in notturna riservata agli iscritti del club settempedano diretti a partecipare all’evento. Preziosa e significativa anche la partecipazione dell’Istituto d’Istruzione Superiore Francesco Filelfo di Tolentino: alcuni studenti hanno frequentato un laboratorio sulla comunicazione ospitato a scuola. Saranno loro ad accogliere gli spettatori sabato sera e ad introdurre cosa vedranno di lì a poco.

Molto curata come sempre anche la logistica. Un servizio gratuito di navette consentirà di raggiungere in tutta tranquillità la zona della Sacra Rappresentazione. Punti di ritrovo, dalle ore 20, con partenze ogni 15 minuti, presso l’ex Consorzio di Tolentino in via Roma e il parcheggio delle Terme Santa Lucia. Promuovendo lo spirito di condivisione, per venire incontro alle esigenze di chi oggi vive nel Villaggio Container di via Colombo a Tolentino, l’associazione metterà a disposizione una navetta alle ore 20 per consentire ai cittadini che lo vorranno di prendere parte alla manifestazione.

Padre Giuseppe Scalella: «Con la sacra rappresentazione il popolo torna protagonista della storia»

Print Friendly

Comments

comments