Domenica 26 marzo il sindaco di Urbisaglia, Paolo Giubileo, ha consegnato all’Arcom (Associazione Regionale Cori Marchigiani) le chiavi della nuova sede posta al civico 38 di corso Giannelli, in pieno Centro storico. La sede dell’Arcom occupa il secondo piano dell’edificio comunale che ospita anche, al piano terra, l’Ufficio Informazioni Turistiche e, al primo piano, la Pro Loco di Urbisaglia. Il taglio del nastro è avvenuto alla presenza del presidente dell’Arcom Massimiliano Fiorani, del Segretario Federico Vita, dei membri del Direttivo Katy Fogante, Giuseppe Franchini, Roberto Renili e Stefano Ricci, del Presidente della Comissione Artistica Michele Bocchini e di Luigi Gnocchini, vice presidente della Federazione Nazionale dei Cori Italiani.

Nel consegnare la sede all’Arcom, il sindaco Giubileo ha sottolineato l’importanza dell’associazionismo per la vita e lo sviluppo sociale e culturale delle comunità locali. A questo riguardo, il presidente Fiorani ha segnalato che presto l’Arcom sarà trasformata in Aps (Associazione di Promozione Sociale), proprio per l’attività di coesione e integrazione intergenerazionale e interculturale che i cori svolgono all’interno delle proprie comunità su tutto il territorio regionale. L’inaugurazione della nuova sede è stata seguita da un concerto presso la Collegiata di San Lorenzo a cui hanno preso parte il Coro Equi-Voci di Urbisaglia diretto da Tiziana Muzi, il Coro Polifonico Vox Nova di Fabriano (neo iscritto Arcom) diretto da Alberto Signori e il Coro Giovanile delle Marche, nuova “creatura” dell’Arcom che conta 25 giovani cantori provenienti da tutte le Marche, diretto dal M° Michele Bocchini.

I rappresentanti dell’Arcom e il sindaco Giubileo davanti il palazzo che ospita la nuova sede
Print Friendly

Comments

comments