L’Europa: è stato questo il “soggetto” al centro dell’incontro avvenuto nella mattinata di oggi, martedì 28 marzo, nella sala Castiglioni della Biblioteca comunale Mozzi Borgetti, dove l’assessore comunale all’Urbanistica, Paola Casoni, ha incontrato gli studenti del Liceo linguistico «G. Leopardi» di Macerata e i loro coetanei del Lycée «Bellevue» di Le Mans accompagnati dagli insegnanti: Sylvie Bartoloni, Fabio Macedoni, Yoan Fontaine e Germano Pallini.

I giovani francesi – 28 in totale – si trovano a Macerata, ospiti delle famiglie dei loro compagni italiani, grazie a uno scambio tra le due scuole organizzato all’interno del progetto europeo Hyppocrène, basato principalmente sull’importanza della cittadinanza europea tra i giovani. I due licei, inoltre, sono coinvolti anche nel progetto Esabac, che prevede attraverso lo studio approfondito delle due lingue, il conseguimento dei diplomi validi in Francia e in Italia.

Da parte dell’assessore Casoni il benvenuto ai giovani ospiti, con riferimento al rapporto tra Italia e Francia, due realtà molto vicine tra loro e ha sottolineato l’importanza di essere cittadini europei e dello scambio tra culture coem fattore di crescita: «Sarete sempre i benvenuti a Macerata – ha concluso salutando i giovani studenti –, la vostra casa in Italia».

Durante il soggiorno italiano il gruppo francese partecipa a lezioni a scuola mentre nei giorni scorsi ha visitato Macerata, Recanati, le grotte di Frasassi e Assisi: per i prossimi giorni è programmata poi una gita a Urbino. Al termine dell’incontro i giovani francesi hanno donato all’Assessore Casoni un libro su Sarthe, territorio provinciale dove si trova Le Mans, mentre a tutti i ragazzi è stata consegnata una penna touch multicolore del Comune e un segnalibro

Print Friendly

Comments

comments