Ricordate a Grottammare le vittime delle mafie

Presente l'assessore Cesetti per la Regione Marche: «La manifestazione, il cui slogan quest’anno è "luoghi di speranza, testimoni di bellezza", assume un doppio valore per le Marche dopo i drammatici eventi sismici che hanno ferito i nostri territori: anche da questa iniziativa si rinnova con forza il messaggio di speranza e la volontà di rinascita della nostra regione»

0
123

«Oggi è la giornata della memoria che apre le porte all’impegno: siamo insieme all’associazione Libera, a don Luigi Ciotti, ai tantissimi giovani e a tutti i cittadini che stanno manifestando per contrastare mafie, illegalità e corruzione». Così l’assessore Fabrizio Cesetti, in rappresentanza della Giunta regionale, da Grottammare dove è stata celebrata la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. In ogni Regione italiana è stata organizzata una manifestazione che si svolge parallelamente a quella nazionale di Locri nel corso della quale viene letto il lungo elenco di nomi delle vittime innocenti.

«Una giornata importante per onorare e ricordare una ad una le vittime innocenti, nomi a cui si deve la dignità dell’Italia intera – ha aggiunto Cesetti -, oggi a Grottammare la Regione ha voluto confermare l’impegno per la trasparenza e la legalità rivolgendosi soprattutto ai tanti studenti che hanno partecipato con entusiasmo. La manifestazione, il cui slogan quest’anno è “luoghi di speranza, testimoni di bellezza”, assume un doppio valore per le Marche dopo i drammatici eventi sismici che hanno ferito i nostri territori: anche da questa iniziativa si rinnova con forza il messaggio di speranza e la volontà di rinascita della nostra regione».

VIDEO – «Sorge il bene», da Locri si espande il ricordo delle vittime delle mafie

Print Friendly

Comments

comments