«Buon compleanno Europa» con i programmi di Tv2000

In vista della ricorrenza della firma dei "Trattati di Roma", sabato 25 marzo, Tv2000 dedica una serie di approfondimenti all'Europa dando voce ai suoi protagonisti o raccontando la storia di chi ha accompagnato i primi passi

0
97

In vista della ricorrenza della firma dei “Trattati di Roma”, sabato 25 marzo, Tv2000 dedica una serie di approfondimenti all’Europa dando voce ai suoi protagonisti o raccontando la storia di chi ha accompagnato i primi passi.

Ecco, in sintesi, la programmazione della prossima settimana:

Mercoledì 22 marzo, alle 21.05, “Avanti il Prossimo”, condotto da Piero Badaloni.

(foto Agensir/PE)

Tra gli ospiti il Cardinale Angelo Bagnasco, Romano Prodi, Giovanni Floris. Nella nona puntata di ” Avanti il prossimo”, il talk in prima serata di TV2000 su attualità, società, economia e politica, si parlerà di Europa. A tre giorni dalla ricorrenza dei “Trattati di Roma” del 25 marzo 1957, la serie di accordi politici ed economici che hanno sancito di fatto l’inizio della Comunità Economica Europea, si ripercorrerà la storia dell’Unione Europea partendo dal Manifesto di Ventotene (1941 – 1944) fino ai giorni nostri. Uno spaccato tra passato, presente e futuro del Vecchio Continente. Con il Senatore Romano Prodi, ex Presidente della Commissione Europea, si rifletterà sui valori fondanti dell’Unione recentemente messi a dura prova da avvenimenti politici come la Brexit e l’insorgere di populismi e nazionalismi. Insieme al Professore si discuterà sull’Europa a due velocità, ipotesi che sarà commentata anche con il giornalista Giovanni Floris, con Maarten van Aalderen, giornalista olandese presidente dell’Associazione Stampa Estera e corrispondente del “De Telegraaf” in Turchia e con Roberto Ippolito, autore di “Eurosprechi”, per un dibattito sugli sprechi economici dell’Unione. Al centro della puntata anche un dibattito sulle iniziative europee a favore dei giovani: dai finanziamenti per le nuove forme di impresa al progetto Erasmus che quest’anno celebra il suo trentesimo compleanno. A testimonianza di ciò, l’intervento di Tiziana Lombardo, cofounder della Startup Europe Week, l’iniziativa per promuovere nuove idee imprenditoriali e il reportage di Andrea Postiglione realizzato in Basilicata alla scoperta delle nuove aziende sorte grazie al programma di sviluppo rurale. Con il Cardinale Angelo Bagnasco, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, un faccia a faccia su temi delicati come immigrazione, populismi e dialogo inter religioso.

Giovedì 23 marzo, alle 22.45, “Today”, condotto da Andrea Sarubbi

Nei suoi sessant’anni di vita, l’Europa ha garantito ai Paesi membri un periodo inedito di pace. Sì è posta, e si pone ancora, come interlocutore attendibile per le grandi potenze mondiali. Ma il suo cammino è stato in chiaroscuro: passi coraggiosi nelle politiche monetarie e fiscali, ritrosie inspiegabili sui diritti e l’accoglienza. È questo il tema di Today, in onda alle 22.45 di giovedì 23 marzo su Tv2000. Un reportage di Solen De Luca da Bruxelles raccoglie le testimonianze di europarlamentari con provenienze e collocazioni politiche diverse; in studio Gianni Pittella, presidente dell’Alleanza progressista dei socialisti e democratici.

Un’immagine del film “De Gasperi” di Liliana Cavani

Venerdì 24 marzo, alle 21.05, il film “De Gasperi – l’uomo della speranza”, di Liliana Cavani

Nell’agosto del 1954, Alcide De Gasperi, ormai alla fine della sua parabola umana e politica, esce dalla sede romana della Democrazia Cristiana e va a trovare Lucia, la figlia suora alla quale rivela che ha lasciato definitivamente la politica attiva e che partirà per Sella per un periodo di riposo necessario alle sua precarie condizioni di salute. Arrivato a Sella, dove si ricongiunge alla famiglia, lo statista con il nipotino Giorgio va a fare una passeggiata in montagna e qui, stimolato dalle domande del ragazzo, prende a raccontare la sua vita, un viaggio nella memoria spesso anche doloroso. Un film di Liliana Cavani. Con Fabrizio Gifuni, Sonia Bergamasco, Mattia Sbragia, Pamela Saino, Andrea Tidona.

Print Friendly

Comments

comments