Presentato nella mattinata di oggi, venerdì 17 marzo, nella sala Castiglioni della Biblioteca Mozzi Borgetti, il nuovo logo della Raci 2017. Radici, Agricoltura, Cibo, Innovazione: sono i quattro punti cardine da cui parte la 33^ edizione della Rassegna Agricola del Centro Italia in programma, come sempre, al Centro Fiere di Villa Potenza dal 5 al 7 maggio prossimi, promossa e organizzata dal Comune di Macerata.

«Abbiamo scelto quattro parole chiave come quattro punti cardinali che danno nuovo valore alla Raci, una manifestazione che oggi diventa ancora di più il racconto di quello che siamo e di quello che vogliamo essere, gente legata al proprio territorio e al futuro sostenibile»,  spiega il sindaco Romano Carancini. «Le parole – aggiunge – sono state indicate dalla Giunta nel corso delle riflessioni sul valore della Raci, partendo dalle radici come elemento identitario per arrivare al futuro dell’agricoltura come modello di sviluppo multifunzionale e inclusivo, dove si incrociano generi e linguaggi diversi che caratterizzano la nostra storia sociale ed economica. E così nel nuovo brand sono racchiusi i valori e i colori del territorio, un’immagine diversa ma frutto della stessa terra, illuminata e prospera, dalla quale nascono i colori e le forme della Raci che è stata e che sarà».

Spazio anche alle degustazioni nella Rassegna in programma a Villa Potenza

Il nuovo brand porta la firma di Davide Crucianelli e nasce dal semplice studio delle quattro lettere con un carattere appropriato e con i colori della terra. E’ stato lo stesso autore nel corso della conferenza stampa di questa mattina, alla quale hanno partecipato anche il presidente della Provincia Antonio Pettinari, il vice sindaco Stefania Monteverde e l’assessore comunale alla Mobilità e all’Ambiente Mario Iesari, a illustrare l’idea su cui ha costruito il logo. «Ho scelto di utilizzare un carattere elegante, il Bauer Bodoni – ha affermato Crucianelli -, disponendo in modo semplice e lineare le quattro lettere che hanno la caratteristica di essere molto ravvicinate tra loro tanto da far diventare le stesse un logo. I quattro “segni colori” all’interno delle lettere sono i colori classici del nostro territorio agricolo, con la particolarità del punto sopra l’ultima lettera “i” di RACI che diventa un sole, elemento essenziale di agricoltura, terreno e paesaggio».

Nuovo look anche per il sito della manifestazione, realizzato dagli uffici comunali, per il quale si è scelto un layout in linea con il sito istituzionale del Comune. Il portale dell’edizione 2017 offrirà tutte le informazioni sulla manifestazione destinate ai vari target (espositori, pubblico e organi di informazione) con news, rassegna stampa, sezione multimedia con video e fotogallery, orari e logistica, programma e espositori delle tre giornate della rassegna.

Uno scatto delle passate edizioni
Print Friendly

Comments

comments