Rinnovata anche per il 2017 la convenzione tra il Comune di Recanati e la Banda Musicale “Beniamino Gigli”. Composta da oltre 40 elementi, il corpo bandistico svolge annualmente più di 20 servizi in occasione di manifestazioni civili e religiose ed è promotore del Corso di Orientamento Musicale. «Lo scorso anno abbiamo festeggiato i 200 anni di storia della banda – ha affermato l’assessore alle Culture Rita Soccio -, ciò consente alla città di mantenere non solo una promozione dei valori tradizionali ma trasmette anche un’azione educativa e formativa». Sono tanti infatti i giovani che si avvicinano al corso, aperto a tutti, senza limiti di età, e che fornisce anche l’opportunità di essere inseriti nell’organico del corpo musicale. Un’attività sulla quale il presidente della banda, Sergio Vincenzoni, investe annualmente al fine di consentire un costante ricambio tra le fila dei suonatori dello stesso complesso. Il principio cardine è proprio la gratuità della frequenza, in modo che lo studio e la pratica della musica possano essere accessibili a tutti. A tal scopo, i corsi prevedono anche l’affidamento gratuito dello strumento musicale agli allievi.

Concerto bandistico «Beniamino Gigli», 200 anni di storia tra le note

Print Friendly

Comments

comments