VIDEO – Tutto pronto per il Carnevale maceratese 2017

La 27ª edizione avrà come madrina l’attrice e showgirl Veronica Maya, mentre sarà presentata da Daniza Marziali e Marco Moscatelli

0
268

Ultimi preparativi per il Carnevale Maceratese 2017 organizzato dalla Pro Loco di Piediripa, con il patrocinio del Comune e della Provincia di Macerata e della Regione Marche, che si svolgerà domenica 26 febbraio nella cornice dei giardini Diaz. I carri allegorici e i gruppi mascherati daranno vita a una giornata che si prospetta di grande festa, divertimento e spensieratezza e che avrà come madrina l’attrice e showgirl Veronica Maya. Da Montegranaro arriveranno i carri “Guardiani dell’Inferno”, da Corridonia “Minions”, da Potenza Picena “I Vichinghi”, da Monte San Giusto “Monte San Minions”, da San Claudio di Corridonia “Gli spaventapasseri dell’orto”, mentre i gruppi “Mille”, “Un Carneval” e “Le tremarelle coccinelle in tempo di terremoto” da Esanatoglia, “Yo rido” dell’omonima associazione di Tolentino, “Perbacco che baccano” e “Li Minions stesi… li Minions sangiuistesi” da Monte san Giusto, “Romeo e Giulietta” e Franco Prato da Macerata.

A questi si aggiungeranno quelli allestiti dai soci della Pro Loco di Piedirpa, quello di apertura con i bambini di Piediripa e della scuola materna Rodari, Dolce carro con i dolci e il vino offerti dalla Pro Loco e dall’azienda agricola Lucangeli e quello ispirato al Canto della Pasquella per ricordare quanto l’associazione si è adoperata per raccogliere fondi a favore dell’Istituto Bignamini di Falconara che, come sempre, sarà presente alla manifestazione con una piccola rappresentanza di ragazzi ai quali verrà consegnato il contributo.
Ma quest’anno parte della raccolta andrà anche alle Pro Loco di Pievetorina e Pievebovigliana per la realizzazione di un centro aggregativo e di accoglienza nelle due zone fortemente colpite dal terremoto.

Il Carnevale Maceratese, presentato da Daniza Marziali e Marco Moscatelli, sarà animato anche dalla Banda “Città di Petriolo”, dalla Banda “La Lombarda anni ’70” di Santa Maria Nuova e dal gruppo storico di sbandieratori di Corinaldo. In caso di maltempo i festeggiamenti saranno rimandati alla domenica successiva 5 marzo.

Print Friendly

Comments

comments