Nel pomeriggio di Mercoledi 22 febbraio 2017 si è tenuta nell’Aula Magna dell’Ipsia “F. Corridoni” di Corridonia la seconda edizione della cerimonia di consegna dei diplomi dell’esame di stato conseguiti al termine dell’a.s. 2015/2016 dagli studenti delle ex classi quinte.

Il Dirigente Scolastico prof.ssa Francesca Varriale ha aperto l’’incontro sottolineando la valenza di questo momento. Sono seguiti i saluti del sindaco del Comune di Corridonia Nelia Calvigioni che ha sottolineato il legame tra la nostra scuola e il territorio. “I vostri ragazzi – ha detto – sono sempre presenti nelle occasioni importanti della vita della città, sulla scia di Filippo Corridoni, anche lui un giovane che ha lasciato il segno nella comunità locale”.

La Cerimonia di Consegna dei Diplomi ha voluto dare il giusto riconoscimento all’impegno degli alunni che, con il conseguimento del Diploma dell’esame di Stato, hanno concluso il proprio percorso di studi.

Hanno presenziato la testimonianza due illustri ex studenti dell’Istituto: il maresciallo dei Carabinieri della Stazione di Corridonia Giammario Aringoli che ha saputo evidenziare come questa scuola, nel passato come oggi, rappresenti un’eccellenza del territorio che sprona i suoi ragazzi a sognare alti traguardi dimostrando che con la volontà e l’impegno si possono raggiungere.

Anche i giovani ex studenti Sara Giacomini, Federico Lattanzi e Mauro Tombesi hanno testimoniato come grazie all’umanità dei docenti che li hanno accompagnati nei momenti più delicati della loro crescita ora stanno seguendo con soddisfazione e buoni risultati nei loro percorsi lavorativi o universitari.

Ha emozionato particolarmente la presenza dell’ex alunno Mohammad Tayyab giunto per l’occasione da Manchester, dove si è attualmente trasferito, per proseguire gli studi universitari.

«Complimenti per aver completato brillantemente questa parte del percorso di studi» ha successivamente esordito il vice sindaco Paolo Cartechini presente all’iniziativa, manifestando così l’apprezzamento per i risultati conseguiti dai ragazzi dell’Ipsia, che a distanza di pochi mesi dalla conclusione degli studi risultano occupati al 70%.

«Siete studenti di livello e di qualità – ha rilevato la prof.ssa Francesca Varriale dirigente scolastico – e lo avete dimostrato sia durante le prove finali come l’esame di maturità sia nel percorso di studi e nelle preselezioni universitarie. Impegno, tenacia e versatilità sono caratteristiche che vi contraddistinguono e che si evidenziano quando vi confrontate con altri studenti». Di questa eccellenza va dato merito anche agli insegnanti «che hanno saputo trasferire ai ragazzi, con competenza ed efficacia non solo una ricchezza di contenuti, ma anche una crescita interiore utili nel prosieguo degli studi, nella vita e nel lavoro».

Conclusi i discorsi ufficiali, ha avuto luogo la passerella di rito degli alunni per il ritiro dei diplomi; gli applausi, le emozioni ed i commenti a caldo degli ex alunni hanno testimoniato che essi portano sensibilmente impresse nel cuore l’esperienza e le figure incontrate all’Ipsia “F. Corridoni”. Alcuni dei diplomati hanno trovato lavoro in aziende elettroniche, meccaniche e nelle strutture ricettive dei servizi sociali del territorio; molti frequentano le facoltà universitarie di Ingegneria, Informatica, Giurisprudenza, Scienze della formazione, Psicologia, Biologia e Scienze infermieristiche.

A coronamento della manifestazione, la foto ricordo delle diverse classi di ex alunni ed un inevitabile scambio di saluti, ricordi ed aggiornamenti nei corridoi dell’istituto con i ‘vecchi’ insegnanti accompagnati da un ricco buffet.

 

 

Print Friendly

Comments

comments