Un week end di successo per l’Auditorium del Centro Mondiale della Poesia stracolmo di pubblico, proveniente anche da fuori regione. Si è inaugurata, venerdì 17 febbraio, infatti, la nuova stagione di concerti della Civica Scuola di Musica «B. Gigli» programmata d’intesa con l’assessorato alle Culture del Comune di Recanati.

La pianista Valentina Lisitsa, celebre in tutto il mondo e stella di You Tube, che solo con gli studi di Chopin detiene sul canale il record di oltre 50 milioni di visualizzazioni, ha stregato l’attentissimo pubblico per oltre due ore di concerto, una durata inusuale nel mondo della musica classica. La Lisitsa, ucraina di nascita, oggi cittadina statunitense ma con residenza anche in Francia (grazie ad una legge che concede la doppia residenza a talenti particolari, ha eseguito un programma che metterebbe a dura prova i migliori pianisti del mondo per complessità e durata: Partita in Do minore di Bach, Kreisleriana di Schumann e secondo Scherzo di Chopin. La seconda parte si è aperta invece con Gaspard de la nuit di Maurice Ravel, eseguito magistralmente, per concludersi con l’opera monumentale di Musorgskij, Quadri da un’esposizione. Non paga, la pianista anche eseguito un bis, concedendosi poi per foto e autografi ai tanti giovani presenti in sala.

L’esibizione della pianista Lisitsa

Auditorium pieno anche il 18 febbraio per il concerto dell’orchestra da camera Sinfonietta Gigli guidata da Luca Mengoni con solista d’eccezione: ad esibirsi, infatti, è stato il primo flauto dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Dante Miliozzi, diretto dai più famosi direttori come Bernstein, Giulini, Pretre, Muti, De Burgos. Con il suo flauto d’oro e platino, l’artista ha affascinato il pubblico per la cantabilità del fraseggio eseguendo la Romanza di Saint-Saens e il Concerto Brandeburghese n.5 di Bach. Più che convincente anche l’introduzione dei brani di Alberto Nones.

Il concerto di Milozzi è il primo delle Serate Musicali 2017, una serie di cinque concerti che proseguirà il 18 marzo, con il duo Franco Mezzena e Nancy Barnaba al violino, per terminare il 6 maggio.

Print Friendly

Comments

comments