Un nuovo spazio per i più piccoli grazie alle Chiese Evangeliche

Inaugurati ieri, 16 febbraio, la nuova ludoteca e uno ambiente di studio e lettura. Presente il presidente nazionale Luca Maria Negro

0
340

Un villaggio container più a misura di bambino. Inaugurati a Tolentino la nuova ludoteca e uno spazio di studio e lettura che hanno ricevuto la donazione da parte delle Chiese Evangeliche italiane di giochi e varie attrezzature. Un’esperienza che è in via di definizione anche per le scuole del Comune di Treia e che vede impegnato in prima persona il presidente nazionale Luca Maria Negro. «Abbiamo iniziato il nostro intervento a Tolentino con la Casa di Riposo – ha affermato Negro -, ma siamo contenti oggi di dare il nostro contributo anche alle generazioni più giovani, visto che vivere in queste condizioni di disagio, dopo il terremoto, non è facile ed è necessario che ci siano delle aree dove si possa socializzare». Nei giorni scorsi, gli spazi per i più piccoli avevano già ricevuto un’altra importante donazione da parte del gruppo “Bari Amici Uniti per il Centro Italia”, tra cui giocattoli, beni di prima necessità e materiale di cancelleria.

Luca Maria Negro, a sinistra, in piazza della Repubblica a Treia

Le aree container ospitano 250 persone e gli spazi di aggregazione rappresentano dei luoghi di conoscenza e dei punti di riferimento per “ricostruire” una vita sociale: «Abbiamo una tradizione lunga di lavoro nelle zone terremotate – ha aggiunto il presidente nazionale delle Chiese Evangeliche -, in questi casi abbiamo sempre sottolineato come per sopravvivere la cosa più importante sia la vita sociale: non ci si deve chiudere in se stessi, o limitarsi alla sopravvivenza del proprio nucleo familiare, ma continuare una ricerca e uno scambio a livello di comunità». La ludoteca sarà gestita dal Comune di Tolentino, dalla parrocchia dello Spirito Santo e dai volontari della stessa Chiesa Evangelica delle Marche.

Print Friendly

Comments

comments