«A tempo e luogo», un’anteprima per il Recanati Art Festival

Sabato 18 febbraio alle 18.30 verrà presentato presso la Libreria Caffè Passepartout l'opera di Angelo Andreotti, poeta e direttore dei Musei d'Arte Antica e Storico Scientifici di Ferrara

0
195

A pochi giorni dall’annuncio delle date della seconda edizione del Recanati Art Festival – 15 e 16 luglio nel centro storico di Recanati – l’Associazione promotrice Whats Art, che aveva anticipato eventi propedeutici al Festival, propone un appuntamento all’insegna della cultura e della multidisciplinarietà. Sabato 18 febbraio alle 18.30 verrà presentato il libro “A tempo e luogo”, Manni editore, di Angelo Andreotti, poeta e direttore dei Musei d’Arte Antica e Storico Scientifici di Ferrara. Location e partner della serata, la Libreria Caffè Passepartout di Recanati, diventata ormai luogo privilegiato di scambi culturali e divulgazione dei nuovi volti della letteratura contemporanea. Sempre fedele alla formula essenziale del Festival, la serata di articolerà in una serie di momenti complementari: introduzione a cura di Renato Pasqualetti, scrittore di Macerata, lettura delle poesie e presentazione del libro da parte dell’autore. A fare da corollario, la Fiaf (Federazione Italia Associazioni Fotografiche), circolo di Recanati C.C.S.R. Le Grazie – Bfi, che curerà in anteprima una piccola mostra fotografica sull’arte, con scatti dell’edizione 2016 del Recanati Art Festival.

Angelo Andreotti è nato nel 1960 e vive a Ferrara dove dirige i Musei d’Arte Antica e Storico Scientifici. Scrive narrativa, poesia, saggi su arti visive e letteratura. Tra gli ultimi libri, le raccolte “Parole come dita” (Mobydick 2011) e “Dell’ombra la luce” (L’arcolaio 2014), alle quali fa da corollario la riflessione Il silenzio non è detto. “Frammenti da una poetica” (Mimesis 2014), e i racconti Il guardante e il guardato (Book Salad 2015).

 

Print Friendly

Comments

comments