In visita a Tolentino, giovedì 9 febbraio, la delegazione nazionale dell’Azione Cattolica, composta dal presidente nazionale Matteo Truffelli, dal segretario Carlotta Benedetti e dagli assistenti don Marco e don Tony nella parrocchia “Santa Famiglia”, è stata accolta dal Vescovo di Macerata, mons. Nazzareno Marconi, dal presidente parrocchiale Stefania Sagripanti, dal presidente diocesano Roberto Serrani e dal delegato regionale Antonella Monteverde. Erano presenti anche l’assessore regionale Angelo Sciapichetti e il consigliere regionale Luca Marconi.

Mons. Marconi

Il parroco, don Diego Di Modugno, ha raccontato come la parrocchia, dopo la forte scossa del 30 ottobre, si è aperta nell’accoglienza di chi chiedeva un aiuto insieme alla parrocchia “Spirito Santo”; mentre la presidente parrocchiale ha raccontato cosa la propria famiglia, come le altre, ha provato in quei momenti e soprattutto lo smarrimento nel vedere un intero quartiere “distrutto”. Mons. Marconi ha invitato a non scoraggiarsi, ma a ricostruire, cominciando dalla persona, non perdendo la speranza, in quanto Dio non abbandona l’uomo al proprio destino.

Infine, Truffelli ha ringraziato della calorosa accoglienza, sottolineando come «l’Azione Cattolica Italiana è sempre stata vicina alle popolazioni terremotate e c’è sempre stata il desiderio di essere presenti». Al termine del momento di preghiera i presenti hanno ringraziato personalmente la delegazione per il gesto compiuto.

Print Friendly

Comments

comments