È tornato a Macerata il festival Così vicino così lontano, Macer/azione Atto XIV che presenterà questa sera, 4 febbraio, alle ore 20.30, al Teatro Don Bosco, l’esperienza del Teatro della Comunità, un progetto di Marco Di Stefano e Tanya Khabarova con uno spettacolo scritto, diretto ed interpretato dai cittadini.  L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Macerata ed è sostenuta dall’Anmic.

Il Teatro della Comunità è un’esperienza di teatro partecipato e sociale, diventato una ragione di vita per i due ideatori, dove chiunque ha la possibilità di comunicare attraverso il linguaggio teatrale, una proposta tesa a rimettere in gioco il cittadino, a riscoprire l’arte del dialogo, dell’ascolto, una voce diversa alla ricerca dell’accordo, dell’armonia e anche del contrappunto, ma nel rispetto e nella comprensione reciproca.

Attori per una volta: questo è uno dei temi dello spettacolo intitolato Come and the day will be ours … Vieni e il giorno sarà nostro. Oltre 45 persone si alterneranno sul palco insieme ad alcuni attori professionisti che gentilmente e liberamente hanno deciso di aderire al progetto tra cui il Trio Carbone, Valentina Pierandrei, Roberta Torresi e Marco Giantomassi.

L’edizione 2016, dedicata a Dario Fo che ha sempre appoggiato questa forma di teatro sociale e partecipato, è slittata rispetto ai tempi tradizionali a causa del terremoto che ha colpito il territorio.

Nell’ambito del festival i due artisti Di Stefano e Khabarova hanno realizzato un momento di teatro nelle case grazie alla disponibilità della famiglia Santinelli.

L’ingresso allo spettacolo Teatro della comunità è libero.

Guarda il servizio

Print Friendly

Comments

comments