Macerata: «È ora di… informarsi per fare meno rifiuti»

0
213

È ora di fare di più è il titolo della campagna di informazione che Comune di Macerata e Cosmari hanno avviato in città per lanciare l’invito a produrre meno rifiuti, informare i cittadini sui risultati raggiunti e sugli strumenti a disposizione arrivare a tale obiettivo. Anticipata dall’affissione di un manifesto generico con il solo logo del Comune e lo slogan, la campagna è proseguita con l’affissione di manifesti contenenti quattro diversi messaggi rivolti ai cittadini, Differenzia, Ricicla e riusa, Rispetta giorni e orari di conferimento, Risparmia, Informati e partecipa e con la consegna dell’Eco-calendario 2017.

Se da una parte è vero che i risultati ottenuti da Macerata nel campo della differenziazione dei rifiuti solidi urbani sono molto confortanti e che, grazie al contributo dei cittadini, la città è prima in Italia per Ecosistema urbano e settima per la raccolta differenziata dei rifiuti nell’indagine 2016 di Legambiente, si può ancora migliorare e raggiungere obiettivi più alti che permetterebbero vantaggi di natura economica per gli utenti e ambientale per il territorio.

Con l’estensione del sistema di raccolta porta a porta, la percentuale di differenziazione è cresciuta a Macerata di oltre il 20%; la quantità dei rifiuti smaltiti in discarica si è più che dimezzata (9.367 t nel 2013, 4.546 t nel 2016) e, di conseguenza, la Tassa Rifiuti è diminuita di oltre il 17% (con riferimento ad una famiglia di 3 componenti che occupa un’abitazione di 100 mq).

La campagna informativa E’ ora di… fare di più si è conclusa con un’iniziativa pubblica che avvicina l’Amministrazione a tutti coloro che offrono servizi e promuovono la cultura della sostenibilità e dell’economia circolare. 

Per maggiori informazioni visita il sito del comune di Macerata: www.comune.macerata.it.

Guarda il servizio:

Print Friendly

Comments

comments