Emergenza allevatori. Coldiretti: «Subito un cambio di rotta»

Ascolta l'intervista di Radio Nuova Macerata a Enzo Bottos, direttore di Coldiretti Marche

0
254

«Bisogna cambiare rotta». Friulano, 52 anni, dal 2015 il direttore di Coldiretti Marche, Enzo Bottos – intervistato da Piero Paoletti per Radio Nuova Macerata in Blu – non usa giri di parole per evidenziare quella che per lui ha assunto i contorni di una «situazione drammatica», della quale «non si conoscono delle traiettorie future certe». Ultimo di una lunga serie, l’evento accaduto a Gualdo alcuni giorni fa, quando, in seguito al crollo di due stalle, verificatosi in mattinata, i soccorsi sono giunti alle 6 di sera nonostante le richieste di intervento.

«Chiediamo un maggiore coordinamento per valutare in modo puntuale le priorità di intervento»

«Il terremoto è certamente un fatto eccezionale – ha affermato in merito Bottos -, ma credo che quanto accaduto sia inaccettabile: comprendendo l’emergenza generale, chiediamo un coordinamento che riesca finalmente a valutare in modo puntuale le priorità. Dal 24 agosto abbiamo offerto massima collaborazione – ha aggiunto il direttore di Coldiretti -, non siamo certo rimasti a guardare per poi criticare in maniera cinica quanto fatto, ma occorre cambiare rotta».

Sisma. Anna Casini: «Saranno risarciti i capi deceduti con la neve»