Arte conciaria: parte il primo Master universitario

Pubblicato il bando di formazione su una delle tecniche artigianali più apprezzate, grazie alla sinergia tra Unicam, Conceria del Chienti e Poltrona Frau: realtà di eccellenza delle Marche unite per tutelare competenze che rischiano di scomparire e creare nuova occupazione

0
162

Parola mantenuta: dopo la stretta di mano dello scorso ottobre Unicam (Università di Camerino) e Conceria del Chienti danno il via al primo Master universitario in “Arte Conciaria”, affiancati da un partner d’eccezione: Poltrona Frau. È stato pubblicato nei primi giorni di gennaio il nuovo bando relativo all’innovativo percorso di formazione che punta a recuperare e rendere sempre più attuale una delle tecniche artigiane più apprezzate. Dunque tre realtà d’eccellenza delle Marche che, unite dalla volontà di non disperdere un patrimonio inestimabile di competenze, hanno dato vita ad una sinergia emblematica nella collaborazione fattiva tra mondo dell’impresa e mondo universitario, nel tentativo non secondario di creare nuove opportunità di lavoro in un territorio doppiamente colpito prima dalla crisi e poi dal terremoto. Anche se il nuovo master di “Arte conciaria” esprime già in sé tutti gli ingredienti per diventare un modello replicabile su scala nazionale.

In effetti gli obiettivi sono ambiziosi se si pensa anche alla portata delle aziende partner: Conceria del Chienti, realtà leader nel settore della concia e lavorazione del pellame di alta gamma destinato alle più importanti griffe di moda del mondo, e Poltrona Frau, che fa della Pelle Frau® un vero e proprio must nello sviluppo e realizzazione di tutti i suoi prodotti destinati alle divisioni casa e ufficio, spazi pubblici e arredi per il viaggio. Nomi che, insieme con la prestigiosa tradizione scientifica dell’Unicam, non necessitano certo di presentazioni, ma che sentono forte l’esigenza di formare esperti e specialisti del settore conciario, sia per garantire il ricambio generazionale, sia per dare continuità a quel “saper fare” che è la vera forza del Made in Italy. A illustrare l’organizzazione, le caratteristiche e le modalità di accesso del bando saranno: Flavio Corradini, Rettore Unicam, Nicola Coropulis, Direttore Generale Poltrona Frau, e Marco Luppa, Ad della Conceria del Chienti.

Print Friendly

Comments

comments