Con il nuovo anno, torna la stagione del Teatro Persiani di Recanati realizzata su iniziativa del Comune in collaborazione con l’Amat. Sabato 21 gennaio spazio al musical con Tutti insieme appassionatamente messo in scena dalla Compagnia dell’Alba con regia e coreografie di Fabrizio Angelini. Dopo lo straordinario successo triennale e il consenso di critica e pubblico ottenuto con Aggiungi un posto a tavola (prima compagnia professionale ad aver ottenuto i diritti di rappresentazione da autori ed eredi ad di fuori del Teatro Sistina di Roma), e la recente vittoria agli Italian Musical Award (Oscar Italiani del Musical) con «Nunsense – Il musical delle suore!» come miglior spettacolo “off” della stagione 2015-‘16, la Compagnia dell’Alba in co-produzione con il TSA – Teatro Stabile d’Abruzzo, riprende in questa stagione una nuova edizione dello spettacolo. Tutti insieme appassionatamente è un evento teatrale tra i più famosi e longevi della storia del teatro musicale che ha visto importanti edizioni in tutto il mondo con una storia senza tempo, dal fascino un po’ retrò, con la capacità di provocare forti emozioni ispirata al libro autobiografico «The Trapp family singers» di Maria Von Trapp (cantante e scrittrice austriaca del 1900).

Chi è stato bambino negli anni Sessanta non può non ricordare il famoso film con Julie Andrews dalle melodie indimenticabili. Non tutti però sanno che prima del film lo spettacolo è stato un evento teatrale tra i più famosi e longevi della storia del teatro musicale che ha poi visto importanti edizioni in tutto il mondo e anche in Italia. La musica e il canto accompagnano la vita di Maria Rainer, protagonista della storia, novizia cresciuta in un convento di Salisburgo alla fine degli anni Trenta.

La Compagnia dell’Alba, formalmente costituitasi nel 2013, nasce dall’incontro tra Fabrizio Angelini, romano, e Gabriele De Guglielmo, di Ortona, città che diviene la sede della Compagnia. Ciò che colpisce da subito Angelini è la passione e l’entusiasmo che De Guglielmo infonde negli artisti che gravitano intorno a lui, insieme a una eccellente preparazione in particolare nel canto e anche a competenze tecniche di palcoscenico. I due collaborano già dal 2010 con Nunsense – il musical delle suore! nel quale le loro peculiarità rispettivamente di regista e direttore musicale vengono messe al servizio dello spettacolo. Un impegno enorme e dispendioso, uno sforzo produttivo in prima persona che nella scorsa stagione ha visto la compagnia entrare con un balzo nel panorama ufficiale del teatro musicale italiano, con consensi unanimi di pubblico e critica e il riconoscimento dell’alta qualità dell’operazione.

La musica dello spettacolo è di Richard Rodgers, le liriche di Oscar Hammerstein II, il libretto di Howard Lindsay e Russel Crouse ispirato a «The Trapp family singer» di Maria Augusta Trapp. Lo spettacolo è presentato grazie a uno speciale accordo con RH Theatricals Europe. L’adattamento e la traduzione in italiano è di Massimo Romeo Piparo, le scene sono di Gabriele Moreschi, la direzione musicale di Gabriele De Guglielmo, i costumi di Marcella Zappatore. Per informazioni: Teatro Persiani (071 7579445). Inizio spettacolo ore 21.

Print Friendly

Comments

comments