Sono 3mila le sacche di sangue che servirebbero ad affrontare la carenza di sangue attualmente in atto nel nostro paese. Le Avis si stanno mobilitando per richiamare all’appello della donazione quanti idonei al prelievo, data le difficoltà dovute al maltempo e ai malanni di stagione, quest’ultimi con indici molto importanti tra la popolazione.

«Ai donatori diciamo di prendere sul serio quest’invito – ha affermato Elisabetta Marcolini, presidente dell’Avis di Macerata, intervistata da Roberto Properzi per èTv Macerata -, mentre bisogna stare attenti alle bufale che girano sul web: ad esempio, la storia di una fantomatica bambina che dovrebbe fare un intervento. Quel desiderio di aiutare, tuttavia, è qualcosa di vero e di concreto e, in questo momento, anche se non ha un nome e non ha un’età, esiste qualcuno che ha bisogno di sangue. Non tiriamoci indietro come è successo in altre occasioni».

Print Friendly

Comments

comments