Recanati piange la perdita della maestra Michela

0
1465

Da qualche tempo combatteva la sua coraggiosa battaglia, ma la malattia non le ha lasciato scampo e oggi, mercoledì 11 gennaio, Michela Sartini è venuta a mancare all’affetto dei suoi cari all’età di 69 anni.

Recanati piange davvero una grave perdita sotto il profilo culturale ma, prima di tutto, umano perchè questa donna gentile e premurosa, un po’ mamma di tutti, abilissima educatrice, rimarrà per sempre nel cuore di ciascuno come la “maestra Michela“. A lei, infatti, si deve la formazione di intere generazioni di giovani recanatesi, avendo maturato una lunghissima esperienza come insegnante presso gli istituti scolastici cittadini.

Figlia di un maestro di Montefano, sposata con Marcello Sadori (anche lui insegnante e attivo negli anni presso l’Avulss locale), già in pensione, lascia i due figli Alessandra e Giovanni, il genero, la nuora e i nipotini. Da sempre, abitava nel quartiere Le Grazie, dove era conosciutissima e amata dai bambini e dalle tante famiglie che ne hanno potuto apprezzare il grande valore. Anche i Padri Passionisti partecipano al grave lutto che ha colpito la comunità rionale dal momento che la signora Sadori ha sempre partecipato alle celebrazioni della parrocchia Santa Maria della Pietà.

La camera ardente è stata allestita presso l’obitorio di Recanati mentre le esequie avranno luogo domani, giovedì 12 gennaio, alle ore 15.30 nella concattedrale di San Flaviano, nel centro della città, per rendere l’estremo saluto all’adorata maestra che, di certo, lascia un immenso vuoto e una straordinaria testimonianza di vita e di amore in quanti hanno avuto la fortuna di conoscerla.

L’insegnante recanatese con una sua classe: Michela Sartini in Sadori ha educato intere generazioni di ragazzi recanatesi
Print Friendly

Comments

comments