Cenone e concerto solidale al centro fiere di Villa Potenza

#Capodanno 2017: Ancora in piedi, vanta il patrocinio del Comune l'iniziativa ideata da Marche in moto-Comitato pro scossi

0
544

Capodanno all’insegna della solidarietà e della valorizzazione dei prodotti tipici delle nostre terre. Questo è l’obiettivo dell’iniziativa inserita nel calendario Macerata D’Inverno, e che avrà luogo il 31 dicembre nel Centro fiere di Villa Potenza.

Il classico cenone di fine anno con Ancora in piedi #Capodanno 2017 assume un sapore particolare e diventa occasione di rinascita per trasformare le profonde ferite lasciate dagli eventi sismici nei territori montani dell’Alto maceratese, in partecipazione attiva.

«Un Capodanno che nasce da una grande energia all’insegna della solidarietà, della festa e chi si apre a tutto il territorio – ha  detto il vice sindaco e assessore alla Cultura Stefania Monteverde presentando  l’iniziativa alla stampa insieme a Ludovico Giaconi, Michele Serafini e Paolo Chiacchiera, in rappresentanza del gruppo degli organizzatori (nella foto) -. Oltre alla tensione c’è anche voglia di serenità e di rinascita, di guardare a un territorio che si ricostruisce. Al centro del Capodanno ci sono i produttori e le aziende colpite dal terremoto e costruirlo con loro è segno di un Capodanno diverso, dove ognuno mette un pezzo grazie al lavoro di rete che è stato costruito intorno alla festa».

La proposta è ideata da Marche in moto-Comitato pro scossiun gruppo nato «parlando tra conoscenti e amici molti dei quali originari di Castel Sant’Angelo e Visso – ha detto Giaconi – e che ha visto la condivisione del Comune di Macerata che l’ha patrocinata».

L’evento vedrà la collaborazione dei ristoratori dei comuni di Ussita, Visso, Castel Sant’Angelo sul Nera, dei polentari di Santa Maria in Selva oltre che di giovani volontari oggi forzatamente residenti nei villaggi turistici della costa. La festa di fine anno servirà per raccogliere fondi destinati alla promozione e al supporto delle attività commerciali, produttive e turistiche della provincia e della Valnerina danneggiate dal terremoto. Per chi volesse fare una donazione l’IBAN è IT2200876568970000020117068.

I ristoratori, pasticceri, norcini e volontari residenti nel cratere proporranno piatti tipici di quei luoghi facendone conoscere i sapori e promuovendo la vendita dei loro prodotti. Affettati, formaggi, polenta, frittura e le immancabili lenticchie arricchiranno la cena ma è previsto anche un menù alternativo vegetariano e vegano.

Spazio anche alla musica con i concerti che vedranno sul palco i Kutso, gruppo romano che si classificò al secondo posto tra le giovani proposte del Sanremo 2015, i Riciclato Circo musicale, band che suona elusivamente strumenti costruiti con materiale riciclato, l’esibizione di stornellatori e i dj Mirco Alunni e Alessio Troiani. Prevista anche animazione per bambini curata da personale qualificato.

Costo della cena 55 euro, per il solo dopocena con una consumazione il costo è di 15 euro, ridotto bambini da 0 a 5 anni 0 €, ridotto bambini da 6 a 10 anni 20 € mentre è prevista una promozione speciale per le famiglie. L’inizio del cenone è previsto per le ore 20 mentre i momenti musicali prenderanno il via intorno alle 23.30. Info e prenotazioni: 3355602590 – 3337843440 – 3475773064

Print Friendly

Comments

comments