L’8 dicembre si avvicina. Propongo per la solennità dell’Immacolata Concezione un canto inedito di Don Antonio Parisi su testo di suor Anna Maria Galliano tratto dal volume Stupore di Natale, un adorato incontro” edito dalle Paoline nel 2012, una splendida raccolta di testi di Avvento, Natale e Mariani, alcuni già musicati, altri invece composti per essere musicati. Sono testi semplici ma profondi, originali in alcune immagini immediate.

Nella prefazione del gesuita padre Eugenio Costa si legge: «Non una pura e semplice esibizione di una ars poetica – benché gli strumenti dell’arte siano presenti – né un ricamare stanco su temi noti. È un esercizio spirituale, che prende forma nelle forme della poesia, da quelle più diffuse, riconoscibili (strofe, ritornelli), a quelle più impreviste (componimenti liberi, brevi o ampi), così come sorgono dall’interno. Una caratteristica, che il lettore osserva facilmente, è il procedere come a mosaico, grazie a tasselli ben ordinati, parole collocate nei punti nodali del verso ma, ogni volta, nuove: omonimie, somiglianze, rimandi a variazioni sul tema. Un modo per tenere compatto il componimento, pur garantendo un dinamismo e facendolo avanzare con frutto».

Il canto per l’Immacolata Santa Maria Donna bellissima” è formato da strofa e ritornello. Maria è cantata come Donna, Figlia, Sposa, Madre; testo non devozionale, ma ricco di richiami biblici che ci presentano la figura di Maria come una Donna attuale anche oggi per tutti noi credenti.
Per la musica, porre attenzione al passaggio dal ritornello alla strofa. Il canto si può eseguire anche a tre voci (due femminili e una maschile) e nei cori dove proprio gli uomini non esistono, è stata elaborata una versione a due voci pari.

Buon canto nella solennità dell’Immacolata Concezione.

par-santamariadonnabellissima-parisi
«

Print Friendly

Comments

comments