L’Ecomuseo delle case di terra Villa Ficana propone, nell’ambito di Gran Tour Cultura Marche #MacerataMuseiInTour, per le domeniche del 5 dicembre e 5 gennaio, un viaggio sensoriale nelle atmosfere di fine 800 del quartiere.

Obiettivo del Grand Tour Cultura, promosso dal MAB Marche, il coordinamento marchigiano tra musei, archivi e biblioteche, e l’assessorato alla Cultura della Regione Marche, è quello di rilanciare, attraverso aperture straordinarie, letture, spettacoli, concerti e così via, il valore dei musei, archivi e biblioteche nell’offerta culturale regionale, non come meri contenitori, ma in quanto istituzioni al servizio delle comunità locali e valorizzarne l’aspetto di imprescindibile servizio di valore sociale, dove ci si incontra e si scambiano saperi, dove il patrimonio sono le opere d’arte, i libri, i documenti, le persone che le frequentano ed i professionisti che vi lavorano.

L’iniziativa quest’anno ha per tema «I paesaggi culturali fra quotidianità, socialità e calamità. Recuperare la Memoria per ricostruire il futuro» e intende coinvolgere le istituzioni culturali marchigiane in attività congiunte e coordinate di ricerca e valorizzazione di quelle testimonianze (antiquarie, artistiche, naturali, bibliografiche e documentarie) di civiltà e culture che ancor oggi hanno un valore storico, scientifico e letterario. Musei, archivi e biblioteche svolgono infatti un ruolo impegnativo perché contribuiscono a conservare e valorizzare la memoria dei nostri luoghi e a stabilire nuovi e duraturi rapporti attraverso un dialogo continuo tra territori e istituti, proponendo suggestioni, percorsi e stimoli che facciano percepire quanto gli istituti culturali siano da sempre luoghi attivi nella tutela e documentazione dei paesaggi culturali, anche in funzione delle profonde trasformazioni dovute a catastrofi naturali come il drammatico terremoto del 24 agosto scorso.

borgo-villa-ficana-5L’itinerario proposto dall’Ecomuseo prevede la visita guidata al borgo di case in terra, con racconti, aneddoti e notizie relative alla comunità che vi abitava e alla storia locale, che si completerà con una degustazione a tema, con prodotti stagionali e locali, curata in tutti i suoi aspetti sensoriali da Letizia Carducci del Ristorante Osteria dei Fiori di Macerata. «La visita e frequentazione di Ficana può contribuire a pieno titolo alla tutela di un patrimonio architettonico ed umano irripetibile, anche attraverso la possibilità di confrontarsi nello spazio cucina, con oggetti d’epoca, odori e sapori dimenticati, talenti e parole, perché la storia minima locale è parte costitutiva dell’identità maceratese e non solo».

Queste le visite previste: domeniche 4 dicembre e 15 gennaio 2017 Partenza del Tour dal Centro Visite dell’Ecomuseo (Borgo S. Croce, 87) ore 11.30 (min 10 – max 20 partecipanti – l’evento si svolgerà solo al raggiungimento del numero minimo di persone). Contributo: 6 euro a persona, prenotazione obbligatoria entro le ore 12 del venerdì precedente alla visita al numero 0733 470761 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9-12 e 15-18) o per e mail info@ecomuseoficana.it (specificando nome, cognome, numero dei prenotati e recapito telefonico).

Sempre in tema “paesaggi culturali locali” l’Ecomuseo propone un pomeriggio di Letture creative per bambini dai 5 agli 8 anni, con «Racconti e leggende della tradizione marchigiana». L’evento si terrà nel centro ventro visite dell’Ecomuseo sabato 10 dicembre alle ore 16: la prenotazione è obbligatoria (entro venerdì 9 dicembre) al numero 0733 470761 (ore 9-12 e 15-18) o per e mail info@ecomuseoficana.it. Contributo: 3 euro a bambino.

Print Friendly

Comments

comments