Una serra dove nascono libri e innovazioni

Oltre 500 persone, alcune giunte da altre regioni italiane, hanno risposto all'invito di Alessandro Magagnini per il suo debutto con il libro “Il fiore all’occhiello”

0
49

Oltre 500 persone, alcune giunte da altre regioni italiane, hanno risposto all’invito di Alessandro Magagnini per il debutto letterario con il libro Il fiore all’occhiello” (leggi qui l’articolo) in uno scenario da favola, all’interno della grande serra a Recanati. Il libro di esordio del giovane florovivaista e creativo recanatese, scritto a quattro mani con Giulia Eusebi, è un affascinante viaggio all’interno del mondo vegetale, un contenitore di invenzioni sorprendenti ed uno scrigno di suggerimenti per allestire giardini da favola anche in 20 centimetri di spazio, meglio se all’interno di materiali riciclati.

img_7639Accolti da piante mozzafiato e da incredibili creazioni floreali, la serata di esordio sabato 26 è stata un divertentissimo duetto tra Paolo Notari, il noto giornalista Rai, e lo stesso Magagnini, mentre domenica 27, Daniela Gurini ha presentato in anteprima nazionale un defilèe di cappelli, lo chef Alessandro Rapisarda ha allietato i palati con uno show-cooking e Le Superteppe hanno animato i laboratori per i più piccoli con il filo conduttore della creatività del florovivaista.

Sembra inesorabile e poliedrico il percorso che Alessandro Magagnini ha intrapreso verso l’innovazione nel campo vegetale coinvolgendo così un pubblico molto ampio anche grazie alla sua energia e ai suoi consulenti abbracci.

i-cappelli

Print Friendly

Comments

comments