«Voglio raccontarvi la nascita di idea, ma perché un’idea acquisti forma, sostanza, odore spesso è necessario avere la pazienza di un floricoltore». E lui di pazienza, “condita” da un irresistibile e contagioso sorriso, ne ha da vendere, sia mentre è intento a curare le sue adorate creature naturali, sia ora, che si cimenta, da perfetto creativo qual è, ad esordire nel panorama letterario con il suo primo libro, dal titolo più che emblematico: «Il fiore all’occhiello».

Stiamo parlando del giovane Alessandro Magagnini, florovivaista di Recanati che con la sua opera conduce il lettore in un affascinante viaggio nel mondo delle piante. Sei capitoli densi di emozioni e di innovazioni, arricchiti da un vademecum finale per permettere a chiunque di creare il proprio giardino, magari in un cappello o riciclando un vecchio pallone di calcio bucato oppure utilizzando la persiana di casa.

14563427_1860359787534573_7440289947178785596_n

Viene infatti da pensare che, fino ad oggi, a nessuno era venuto in mente di proporre una gustosissima torta verde, pronta per essere servita nelle occasioni speciali, o raffinati copricapo di tillandsie, oggetti eccentrici e con proprietà benefiche.

urlIl testo, scritto a quattro mani dall’autore con Giulia Eusebi per la Giaconi Editore, verrà presentato in anteprima nazionale sabato 26 e domenica 27 novembre, nella cornice del tutto eccezionale della serra Fratelli Magagnini. Classe 1988, Alessandro, infatti, nato e cresciuto nella cittadina leopardiana dove è conosciutissimo e orgogliosamente apprezzato per il suo estroso lavoro, dal 2010 guida assieme al fratello minore Massimiliano l’azienda di famiglia. Laureato in progettazione parchi e giardini presso l’Università di Bologna, nel 2013 Magagnini è stato il vincitore regionale del concorso Oscar Green con il prato prèt-à-porter e, nel 2015, nella medesima gara, si è aggiudicato il posto di finalista nazionale, nella categoria WeGreen, con le Green Cake. Da luglio 2013 è ospite televisivo alla trasmissione Unomattina in onda su Rai Uno.

A condurre la serata di sabato sera, che avrà inizio alle 21.30, sarà il giornalista Paolo Notari, mentre domenica pomeriggio, a partire dalle 17.30, Daniela Gurini presenterà un defilèe unico nel suo genere e lo chef Alessandro Rapisarda allieterà i palati con uno show-cooking. Quindi il coinvolgimento de Le Superteppe, che animeranno i laboratori per i più piccoli.

Una delle originali creazioni realizzate con le piante
Una delle originali creazioni realizzate con le piante

Il libro offre un ritmo serrato nelle parole, pensate per scoprire il variopinte universo vegetale e accompagnate da fotografie che scolpiscono la sorprendente creatività di questo professionista della natura. Tra le prefazioni, oltre ai contributi firmati da Maria Letizia Gardoni, delegata nazionale Coldiretti giovani imprese, e Maria Eva Giorgioni, docente universitaria, anche quella di Massimiliano Ossini, giornalista e conduttore tv, che definisce questa opera prima «uno scrigno nel quale Alessandro ha racchiuso il suo tesoro più grande: i ricordi dell’infanzia, le esperienze e le emozioni provate, una guida pratica per chi ama creare cose nuove e utili, per chi vuole osare e utilizzare i fiori anche in cucina, e una fonte di informazioni per insaziabili curiosi».

Alessandro Magagnini, a sinistra, con il fratello Massimiliano
Alessandro Magagnini, a sinistra, con il fratello Massimiliano

 

Print Friendly

Comments

comments