«Macerata Sposi», una fiera solidale

Nel prossimo fine settimana, al centro fiere di Villa Potenza, due cene e un pranzo solidali il cui ricavato verrà devoluto al comitato locale di Croce Rossa Italiana

0
188

Macerata Sposi arriva al Centro Fiere di Villa Potenza, sabato 19 e domenica 20 novembre (sabato dalle 14 alle 24 e domenica dalle 9 alle 20) spazio all’area sposi e all’arredo casa e alla solidarietà. Una fiera ad ingresso gratuito, organizzata da Gianluca Di Iorio, titolare dell’agenzia di comunicazione Cirix, che si presenta come un’opportunità per conoscere tutto quello che ruota intorno al settore sposi con in più uno sguardo concreto al difficile periodo che il territorio maceratese sta vivendo a causa del sisma.

«Abbiamo pensato – ha dichiarato Gianluca Di Iorio nella conferenza stampa di presentazione – di proporre nei due giorni, due cene e un pranzo per un totale di 600 posti, utilizzando prodotti di diverse aziende del territorio che si sono messe a disposizione ed il cui ricavato andrà alla Croce Rossa Italiana che lo utilizzerà per le necessità primarie delle popolazioni terremotate». Il menu sarà a base di salumi tipici nostrani, quindi pasta al Varnelli, Amatriciana, Norcina. La cena di sabato sarà allietata da uno spettacolo e defilè e sarà offerta alle prime 20 coppie che prenoteranno (cell. 3473569129 – info@cirix.it).

Visibilità anche per tante attività commerciali, tre delle quali, una di tappezzeria, una di accessori per abiti e una di bomboniere e articoli da regalo, hanno dovuto chiudere a causa dell’inagibilità dei locali per il sisma e che ripartono da qui. 
La Confesercenti di Macerata presenterà le sue attività formative legate a questo settore, cominciando dai corsi di Wedding Planner. La direttrice, Lucia Biagioli, ricorda che «Si tratta di una professione attorno alla quale c’è molto interesse. È un lavoro a tutti gli effetti e la formazione si concentra su vari aspetti, dal trucco agli abiti, alla mise en place. E poi il Corso di ricamo per riscoprire un’attività antica che entra appieno nel settore della moda. È importante rimettere in evidenza le tradizioni del territorio, tanto più in questo momento in cui abbiamo bisogno di recuperare spazio anche sul piano turistico».

Il settore moda e benessere dell’Istituto “Renzo Frau” di Sarnano parteciperà con abiti da sera realizzati dalle studentesse della sede di Tolentino, mentre le ragazze dei corsi di estetica e acconciatore proporranno anche dei profumi. Seguiranno inoltre la sfilata dei bambini in abiti da cerimonia, domenica, alle 16. «La nostra scuola – sostiene la prof. Anna Gallina – non ha ancora ripreso le lezioni, a Tolentino, a causa del terremoto, ma durante questo evento potrete vedere all’opera le nostre allieve che già in altre occasioni si sono adoperate nella realizzazione di abiti da cerimonia, da sera, e di costumi d’epoca».

L’evento fieristico avrà al suo fianco la Croce Rossa Italiana, la cui presidente del Comitato locale, Rosaria Ruiti Del Balzo, tiene a sottolineare: «Da anni collaboriamo con Gianluca Di Iorio e con i suoi eventi in cui la solidarietà è sempre presente. In questo frangente viviamo un’emergenza unica per la sua vastità che ci lascia senza parole. Abbiamo 380 volontari in servizio e 26 Centri di accoglienza. L’emergenza sarà lunga e la raccolta di fondi servirà a far fronte ai primi bisogni, ma anche a quelli post terremoto, vorremmo infatti realizzare ambulatori mobili nel territorio. Confidiamo nella generosità e disponibilità delle persone. Vorremmo dare uno sguardo di speranza perché questa terra possa ricominciare a vivere. Un segnale bello è che abbiamo tante persone che si rendono disponibili ad aiutare, tant’è che dobbiamo aprire un nuovo corso di formazione per fare fronte alle tante richieste di volontari».

Print Friendly

Comments

comments