Accolto trionfalmente il lavoro di Gianni Clementi presentato alla XI Rassegna Teatrale “Città di Fabrica di Roma”, nell’ambito della Stagione 2016/17 del Fabrica Festival. La Bottega de le Ombre, impegnata da domenica 13 novembre al Teatro Palarte ha letteralmente catturato l’attenzione del pubblico in sala, con una “straripante” messinscena di “Ladro di Razza”.

Ripetuti gli applausi a scena aperta, che hanno accompagnato lo svolgersi uno spettacolo che ha alternato momenti di grande ilarità a momenti di autentica commozione. La Compagnia maceratese è riuscita a regalare due ore di grande teatro ai numerosi spettatori presenti, tanto che gli stessi, al calar del sipario, hanno tributato al gruppo maceratese un calorosissimo e prolungato applauso, richiamando e tre attori più e più volte in scena. Grande la prestazione di Margherita Caciorgna, che ha reso in modo perfetto lo spirito del complicatissimo personaggio di Rachele Bises, mantenendo un equilibrio degno delle migliori attrici professioniste. lessandro Bruni mette in mostra grandi doti di attore, e, a dispetto della sua giovane età, ha affrontato da veterano il personaggio di Oreste, interpretandolo in modo impeccabile.

In ultimo ma non ultimo Sante Latini, già regista del lavoro, che ha dato vita al personaggio di Tito, regalando al pubblico di Fabrica una prestazione da incorniciare fatta di grande qualità e professionalità.

Print Friendly

Comments

comments