Esperti di demenza senile da tutta Italia a Recanati per il convegno organizzato dall’Associazione nazionale Alzheimer Uniti Italia Onlus. La tre giorni, che si è svolta presso l’Hotel Gallery con il patrocinio del Comune di Recanati, è iniziata venerdì e si è conclusa ieri, domenica 13 novembre.

In apertura è intervenuto il sindaco Francesco Fiordomo per il saluto ai relatori e ai partecipanti, quindi la parola al presidente della commissione regionale Fabrizio Volpini e il Rettore dell’Università di camerino Flavio Corradini. Grande la partecipazione al corso nel quale esperti hanno ragionato e discusso sulle risposte da dare per l’Alzheimer, patologia sempre più diffusa, una fragilità importante che richiede nuove modalità di intervento e sopratutto una maggiore tempestività.

Un momento del convegno promosso a Recanati
Un momento del convegno promosso a Recanati

In particolare, è stato il Primo cittadino recanatese a domandare che, rispetto a questi temi, «ci sia meno confusione, meno burocrazia e che ci siano risposte più veloci perchè le situazioni di difficoltà delle famiglie sono forti e queste fragilità vanno sostenute». Pertanto, ha aggiunto Fiordomo, «c’è bisogno di una assunzione di responsabilità da parte di tutti e di fare in fretta per delineare una strategia unitaria che metta insieme sociale e sanitario, per dare delle risposte vere».

Print Friendly

Comments

comments